Movimento dei Forconi, indagine partita da Latina: perquisizioni in tutta Italia

Share

Sono in corso dalle prime ore del mattino 18 perquisizioni in tutt'Italia, sei delle quali a Latina, nei confronti di leader ed esponenti del movimento.

Si tratta di persone che, spiega la polizia, si sono evidenziate "nei mesi scorsi per la loro appartenenza o comunque vicinanza al Movimento e che hanno manifestato l'intenzione di porre in essere una serie di condotte criminose finalizzate, in particolare, a dare esecuzione al cosiddetto 'Ordine di cattura popolare'".

'The Flash' Season 3 Spoilers: Savitar's Identity Reveal Will Shock Fans
There are a lot of similarities between the so-called "Blue Flash " arcs and the current Season 3 storyline with Savitar. However, if Grant Gustin is right, you won't see the Savitar reveal coming and it will be a big surprise.

E' partita da Latina l'indagine sul Movimento 9 Dicembre - Forconi. Oltre al capoluogo molisano la Polizia sta operando Ascoli, Como, Firenze, Roma, Taranto, Treviso, dove la Digos pontina sta operando in collaborazione con le forze di polizia locali e con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione. Sulla scia di questo documento il 14 dicembre scorso il parlamentare Osvaldo Napoli venne aggredito nei pressi di Montecitorio. Tra i 18 destinatari delle perquisizioni ci sono anche i responsabili dell'aggressione ad Osvaldo Napoli. Quel giorno, polizia e carabinieri scongiurarono conseguenze peggiori e permisero di identificare e denunciare 14 persone.

Un documento in cui si istigavano i cittadini ad "arrestare" tutti i parlamentari della Repubblica, gli esponenti del governo e il presidente della Repubblica. "Mi hanno sequestrato il computer - afferma - per cercare qualcosa di eversivo". La nostra era una provocazione e ci aspettavamo una reazione simile. "Quello che ci viene contestato è che non possiamo sostituirci allo Stato". Calvani, che guida la costola operativa del movimento dei Forconi, ha indetto una stampa per il pomeriggio del 22 marzo con lo scopo di "fare chiarezza e capire chi sono alcune persone coinvolte nell'operazione ma che non hanno nulla a che vedere con noi".

Share