Francia: Macron aumenta distacco Le Pen

Share

Marine Le Pen allo sprint finale. Subito dopo, ristabilita la situazione relativa al primo militante, altra contestazione in sala da parte di una donna che sul suo seno aveva scritto uno slogan anti-Le Pen. È lei, con le sue idee, il suo programma ed il suo carattere, che i francesi voteranno.

Scontri, insulti, lancio di pietre e anche di qualche molotov durante il comizio di Marine Le Pen, dove è stato aggredito anche il leader frontista Gilbert Collard.

"Chiuderò le moschee radicali, espellerò i predicatori dell'odio", "distruggerò quei vivai del fanatismo che sono diventate le banlieue di Francia". Ma la Polizia li ha dispersi agevolmente con le maniere forti. Secondo un sondaggio pubblicato il 19 aprile dal quotidiano "Le Monde", la candidata del partito di estrema destra del Front national ha perso 2,5 punti rispetto alla precedente rilevazione di due settimane fa, attestandosi al 22,5% delle preferenze. La prima contestatrice che ha interrotto la Le Pen portava anche dei fiori, la candidata del Front national quando ha ripreso la parola ha detto: "I militanti di estrema sinistra sono fuori di testa, attaccano l'unica donna candidata che difende le donne". Convocherebbe un referendum su quella che è stata ribattezzata "Frexit". Poi, "alcune decine di persone che la gestiscono giorno per giorno". E sono stati "presi di mira i nostri poliziotti" perché sono "i primi a portare avanti la lotta contro questa ideologia totalitaria e mostruosa che ha dichiarato guerra alla nostra nazione e alla civiltà". Come riporta Askanews nello speciale sulle Elezioni francesi, Macron punta decisamente sul "taglio dell'aliquota fiscale per le imprese, più flessibilità di negoziare l'orario di lavoro a livello aziendale, accesso ai sussidi di disoccupazione per tutti i lavoratori, compresi gli autonomi, e incentivi fiscali alle imprese che assumono chi proviene da aree disagiate". Internet è importante, certo, ma per Rachline la strategia vincente passa attraverso gli incontri "reali". Ci aspettiamo ancora tanta volatilità nelle prossime sedute.

Industria, fatturato e ordini in crescita a febbraio
L'indice grezzo del fatturato cresce, in termini tendenziali, del 2% trainato dalla componente interna dell'energia. Secondo l'Istat , a febbraio il fatturato è balzato del 2% su mese e gli ordinativi del 5,3%.

La strategia per ora funziona. E proprio Mélenchon potrebbe essere la sorpresa di questo primo turno. Contro Macron, il suo principale avversario secondo i sondaggi, Marine Le Pen ha promesso davanti alla sua folla di ridare le frontiere ai francesi.

Secondo tutti i sondaggisti e gli analisti politici francesi, infatti, anche se sia la Le Pen che Melencon dovessero riuscire ad arrivare al ballottaggio, viste le rispettive posizioni estremiste difficilmente potrebbero conquistare i voti dell'elettorato moderato, mentre altrettanto difficilmente gli elettori di sinistra di Melechon farebbero convergere i loro consensi sulla "neofascista" Le Pen (o viceversa) pur di sconfiggere il candidato moderato. Secondo Le Pen "o si rinasce, o si affonda": la Francia, per la candidata del Front National, si sta trasformando in una "vaga regione rinchiusa nella prigione dell'Unione europea".

Share