Kylian Mbappé, il gioiellino del Monaco reincarnazione di Henry

Share

MONACO, MBAPPE' INSIEME A TOTTI A MONTECARLO PER IL TENNIS- La Juventus ha conosciuto stamattina l'avversaria che dovrà affrontare in semifinale, l'ultimo ostacolo prima di arrivare all'atto conclusivo della Champions League a Cardiff il 3 giugno.

Poi quei giocatori nel pieno della loro maturazione, adulti sia dal punto di vista umano sia del valore tecnico ed economico, Messi, Ronaldo, Sergio Ramos, Lewandowski, Hazard, Diego Costa, Griezmann, Aubameyang, ognuno di loro paragonabile al sole che, a mezzogiorno, tocca il punto più alto del cielo ma che, d'ora in poi, è destinato inevitabilmente a calare.

Nasconde per anni il cadavere della mamma in casa
L'autorità giudiziaria ha già disposto l'esame autoptico della salma , che stabilirà la data e la causa della morte. Il dirigente del locale commissariato riferisce che il corpo trovato era in avanzato stato di decomposizione .

Ad ogni modo il Monaco ha regalato grande gioco e grandi sorprese fino a questo momento della stagione e non è escluso che possa farlo anche contro i bianconeri, perchè si tratta di una squadra che nonostante la sua giovane età è consapevole dei suoi mezzi e come avvenuto in altre occasioni si giocherà la partita della vita. Ma non è un caso, il baby fenomeno, paragonato a Henry, sta trascinando la sua squadra da tempo, 5 gol nelle ultime 4 partite ad eliminazione, un record assoluto nella storia della Champions, nessun giovane come lui ha fatto di meglio.

D'accordo, la pressione sarà a livelli oceanici, ma gente che ha ridicolizzato il City e preso due volte a pallate il Dortmund ci sembra vaccinata e pericolosa. "L'Atletico? Vediamo cosa succederà".

Share