Luis Enrique copre il Barça: "Non è la Finale di Berlino"

Share

Sicuramente colpevole il portiere. Attacco con le tre meraviglie Messi-Neymar-Suarez. Le squadre stanno proseguendo il loro riscaldamento e i tifosi ospiti già stanno facendo un sito incessante. Si vedrà. E' una sensazione molto brutta per un allenatore. Il Barcellona si è avventato ancora in avanti: Messi ha dato una palla d'oro a Suarez che ha tirato rasoterra, palla deviata.

Paulo Dybala suona la carica alla vigilia della sfida di Champions League con il Barcellona. Difesa ridicola, Mascherano che accompagna Chiellini al colpo di testa mefitico del 3 a 0, Neymar come la temperatura di Ulan Bator, non pervenuti e appresso tutta una serie di castronerie calcistiche a cominciare dalla difesa a tre scelta da Luis Enrique, all'inizio con tanto di presenza in campo dello scellerato Mathieu, quello della sconfitta a Malaga e dell'addio virtuale alla Liga.

Massimiliano Allegri, tutto orgoglioso come è giusto che sia dopo la prestazione offerta dalla Juve ieri sera: "Juventus rispettata in Europa, primo passo verso la finale". Manduzkic era rimasto fuori contro Chievo e Napoli, tornato dalla nazionale con brutto problema molto fastidioso al ginocchio. Il tecnico ha poi riconosciuto i grandi meriti di Dybala: "Ha messo in evidenza le sue grandissime qualità: ha fatto una grande partita, come del resto anche gli altri giocatori". Davanti alla retroguardia Khedira-Pjanic, ed il trio Cuadrado, Dybala, Mandzukic alle spalle di Higuain.

Champions, quarti: Barcellona-Juventus 0-0, il pareggio della Signora è magistrale
Abbiamo avuto alcune chance che non abbiamo sfruttato, ma l'importante era ottenere la qualificazione. Per il 4 mila tifosi che hanno seguito la squadra è stata una serata monumentale.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic (89′ Barzagli); Cuadrado (73′ Lemina), Dybala (79′ Rincon), Mandzukic; Higuain. Juventus Barcellona streaming sarà disponibile sul sito di Mediaset Premium gratuitamente per chiunque voglia vedere la partita in streaming e non in televisione.

I blaugrana vanno di 4-3-3: Ter Stegen in porta e linea difensiva composta da Sergi Roberto, Pique, Umtiti, Jordi Alba.

Share