Pioli: "La Fiorentina è un bivio, l'Inter può fare di più"

Share

Lo ha dichiarato Stefano Pioli nella conferenza stampa di vigilia di Fiorentina-Inter, anticipo del sabato sera valevole per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A. Ci sono due situazioni che ci hanno penalizzato, la gestione della palla e le palle inattive. Sono queste le situazioni che ci hanno creato dei problemi.

Che spiegazioni ti sei dato? E' sbagliato pensare troppo avanti. Abbiamo sempre lavorato per dare il massimo. "Abbiamo interpretato ogni partita al massimo, è chiaro che in una stagione ci possono essere momenti al top e momenti in cui c'è un calo fisiologico".

Fiorentina. "Ogni partita persa vorrebbe dire allontanarsi dall'obiettivo". "Abbiamo 5 punti dalla quarta in classifica e con loro avremo scontro diretto". Sabato sarà difficile e complicato ma sarà importante tornare da Firenze con i 3 punti. "E' importante tornare coi tre punti".

Si aspetta una reazione da Miranda? Deve dimostrare di voler emergere. "Abbiamo le qualità per fare bene".

Ha pesato sulla psicologia vedere allontanarsi la zona Champions? Chi ha giocato ha dato il massimo.

Amici, Emma coach al posto di Morgan
I ragazzi dunque hanno chiesto nel confessionale di sostituire il cantautore con Emma Marrone . Tutti a dire che Morgan ha preso un abbaglio e che il format funziona alla perfezione.

Spesso questa squadra si è nascosta dietro le colpe dell'allenatore, può accadere ancora?

"Non credo proprio. Alleno una squadra di professionisti molto consapevoli e attenti a dare il meglio. I miei giocatori si stanno impegnando, ma abbiamo commesso errori".

"Assolutamente no, sono molto attento a tutte le situazioni. Io non ho mai pensato al mio futuro".

Ti è venuto il dubbio di cambiare qualcosa negli uomini? Lavoro tutti i giorni per migliorare la squadra e schierare la formazione migliore, non mi faccio condizionare dai risultati positivi o negativi ma guardo il tipo di prestazione. Non mifaccio influenzare dai risultati, quelli sono fini a sé stessi, io valuto la prestzione. "Ora bisogna che le nostre prestazioni siano più complete". "La squadra ha trovato degli equilibri e mi sembra giusto insistere così". Firenze rimane partite importante e difficile. Per l'Inter, dopo quattro gare senza sorrisi, contro la Fiorentina sarà una delle ultime chiamate per la rincorsa all'Europa League. Troppo facile parlare quando le cose vanno bene, diventate bravi anche voi.

Che difetti ha individuato in questo sistema di gioco?

Share