Zapata: "Gol con l'Inter? Non so come l'ho presa! Di sicuro..."

Share

E in chiusura una battuta sulla prima maglia regalata a Yonghong Li: "Sono contento, almeno si ricorderà il mio nome (ride)". Non so nemmeno come ho colpito il pallone, forse di stinco, e poi con il piede.

La stracittadina resterà a lungo nella mente del difensore: "Ogni giocatore sogna una cosa simile, mi sento fortunato e felicissimo. Queste sono le partite che mi motivano di più, ero abbastanza carico".

Sony α9 | Il mostro delle fotocamere
Sony ha creato una macchina super veloce, capace di scattare di continuo fino a 20 foto al secondo, 362 JPEG totali in successione oppure 241 RAW.

Il pareggio, in casa Milan, visto l'epilogo insperato ha il sapore della vittoria e dà morale agli uomini di Montella: "Siamo un gruppo molto unito e umile - assicura Zapata - Siamo molto compatti e si vede anche in partita quando ci sono i momenti difficili. Siamo sulla strada giusta per raggiungere l'obiettivo di tornare in Europa". Mancano poche partite, sono finali.

LA CONDIZIONE FISICA - "Dopo tanti mesi di infortunio quando sono tornato la squadra stava facendo molto bene". Lui e l'ex romanista sono la coppia del momento. Gol storico? Questo mi motiva ancora di più a lavorare e continuare su questa strada. Ma sicuramente il mio gol, in quel momento lì pareggiando una partita così è stata un'emozione unica. Vediamo. - ha confidato al canale tematico del club rossonero - Porto la 17 perchè è il giorno in cui è nata mia figlia.

Share