Ariana Grande, si va verso la sospensione del tour

Share

L'anmnuncio dell'innalzamento del livello di allerta a Londra è stato dato dalla Premier britannica, Theresa May, dopo la riunione del comitato d'emergenza "Cobra" e all'indomani della Strage di Manchester di lunedì sera, dove sono morte 22 persone e 120 sono rimaste ferite per l'attacco di un kamikaze, che si è fatto esplodere dopo un concerto. Joan Grande si trovava infatti nelle prime file e quando è scoppiata la bomba avrebbe condotto un gruppo di fans verso il backstage, dove si stava dirigendo per salutare la figlia al termine dello show. Altri indizi sarebbero ricavabili dalla bomba "potente e sofiosticata" usata dall'attentatore, secondo quanto pubblica il quotidiano statunitense The New York Times. Anche queste date sono state cancellate, come il resto del tour.

Attentato a Manchester, altri tre arresti
Anche il padre di Salman Abedi è stato arrestato dal personale di sicurezza nella capitale libica. Hashem ha rivelato che Salman aveva dichiarato fedeltà all'Isis .

Il management di Ariana Grande ha spiegato che, in seguito all'attentato alla Manchester Arena, il tour della giovane artista è sospeso in attesa di valutare appropriatamente la situazione e in segno di rispetto alle vittime: 'Chiediamo di continuare a supportare la città di Manchester', si legge nel comunicato ufficiale, 'E tutte le famiglie colpite da questo atto di violenza vigliacco e insensato. E' probabile che la cantante e il suo team non vogliano cancellare l'intero tour, ma dare tempo ad Ari di riprendersi dallo shock. Michelle Hill, direttrice esecutiva della TLC ha detto: "Ci sentiamo in dovere di aiutare queste persone proprio nel momento in cui ne hanno più bisogno". Già poche ore dopo la strage Ariana Grande aveva esternato attraverso i social tutto il suo dolore per l'immane tragedia che ha colpito soprattutto i suoi fan, lasciando intendere di non avere la forza morale necessaria per riprendere immediatamente i concerti. In esso scriveva: 'Distrutta.

Share