Attentato a Manchester, identificato il kamikaze

Share

Tra le vittime ci sarebbero anche bambini e giovanissimi. Sospesa la campagna elettorale - Labour e Tory concordi - fino a nuove disposizioni. È stato l'attacco più disgustoso e vigliacco, contro persone innocenti e giovani indifesi.

E sono tante anche le persone disperse, per cui in queste ore di concitazione si sono attivati tutti i protocolli di ricerca.

Tutto è avvenuto verso le 22:30 di ieri sera, ora locale.

E' una sedicenne fan di Ariana Grande la prima vittima identificata: si chiama Georgina Bethany Callander (nella foto qui sotto con la pop star), e si era detta entusiasta sul suo profilo Twitter alla vigilia del concerto della sua beniamina alla Manchester arena.

Venticinque anni fa la strage di Capaci: Palermo ricorda Falcone
La corruzione è un altro aspetto dell'agire mafioso, da tempo le mafie agiscono più con la corruzione che con la violenza aperta. Mattarella ha sottolineato: " Il nostro Paese, il mondo, le condizioni di vita sono profondamente cambiati da quel 1992 ".

Se vogliamo partire da qualche numero possiamo dire che Ariana Grande ha solo su Instagram più di 106 milioni di follower, ha collezionato finora una decina di dischi di platino e un paio di dischi d'oro soltanto in Italia ed è l'artista femminile con più streaming nel 2016 sempre nel nostro Paese. É quanto accaduto nella serata di lunedì 22 maggio a Manchester (Regno Unito) quando durante il concerto della popstar Ariana Grande si è consumato l'ennesimo atto di terrorismo internazionale. "Tutti i nostri pensieri sono con le vittime e le famiglie di coloro che sono stati colpiti". Non c'è ancora stata una rivendicazione. Dagli spalti, i ragazzi che in quel momento stavano lasciando la platea, avvertono i colpi prima attutiti poi piu' forti delle detonazioni. "Nell'attentato al momento non risultano italiani coinvolti", riferiscono fonti dell'ambasciata italiana a Londra, che da stanotte sta lavorando in coordinamento con il consolato generale e l'Unità di Crisi della Farnesina.

La polizia ha fermato due persone, una a Whalley Range, nell'area metropolitana di Manchester e l'altra a Fallowfield, quartiere a circa 4 chilometri dal centro di Manchester. "Lo riconosciamo e ci scusiamo per l'offesa che questo ha causato". Poi un uomo è stato arrestato e il centro commerciale è stato riaperto.

Inoltre, prosegue Rumiyah, "si dovrebbe ricordare che gli infedeli hanno ucciso molte più donne e bambini musulmani". Lo dichiara il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni dopo l'attentato di Manchester.

Share