Legittima difesa, arriva la legge: "Libertà di reagire in casa di notte"

Share

"Matteo, ti scrivo per dirti, da tuo sostenitore convinto, che la legge sulla legittima difesa, così come è percepita, fa scappare da ridere anche ad uno come me!" La legge e la giurisprudenza successiva hanno stabilito limiti precisi a questa "automatica presunzione di proporzionalità". La legge stabilisce quindi che la difesa è legittima se l'aggressione avviene di notte oppure se l'aggressione avviene tramite violenza sulla persone o sulla proprietà - ad esempio forzando la porta di ingresso dell'abitazione (qui trovate un dettagliato dossier del Servizio Studi della Camera). "Tuttavia il testo finale non è certo adeguato al bisogno di sicurezza degli italiani e a ciò che tutti gli italiani si attendono". Il problema è che l'unico risultato che i democratici stanno ottenendo cercando in maniera spasmodica di recuperare voti a destra, a sinistra e al centro (ovunque ci sia da pescare, loro l'amo provano a gettarlo) è quello di confondere e aizzare ancora di più un elettorato già di per sé abbastanza inferocito, spingendolo a guardare altrove, a sentirsi preso in giro da politiche assurde che invece di basarsi sulla realtà e provare a veicolarla, si fondano sulla percezione distorta che i cittadini hanno di essa, arrendendosi ad un populismo che non hanno nemmeno le capacità di cavalcare. Qual è la platea elettorale che vuole conquistare, quali sono, nel dettaglio, le sue strategie politiche?

Verrà considerata legittima difesa sparare contro un aggressore entrato in casa, anche con l'inganno, durante la notte. Nell'immediato post-votazione, Salvini ha affermato, urlando dalla tribuna di Montecitorio, che "È una vergogna", aggiungendo che "Questa legge è l'ennesimo affronto di un governo clandestino il quale arma i ladri e non difende i cittadini". La Camera ha approvato ieri il disegno di legge di riforma e il testo ora passa all'esame del Senato.

È questo il senso dell'emendamento che sblocca il lungo braccio di ferro interno alla maggioranza sulle modifiche della legge sulla legittima difesa.

Champions: gioia Higuain, ora la finale
E' qualche mese che seguo il Monaco , hanno statistiche pazzesche, da pazzi per la Ligue 1 , senza contare il percorso in Europa . E Allegri gongola: "Questi ragazzi stanno facendo una stagione che può diventare straordinaria".

A difendere il provvedimento ci pensa il ministro degli Esteri Angelino Alfano: "Siamo soddisfatti, abbiamo posto rimedio alla legge della Lega che era un flop".

In sostanza, Salvini vorrebbe dare il diritto di uccidere il ladro che sta scappando con la refurtiva, oppure quello che ci sta rubando la macchina in garage. La legge è stata approvata con 225 sì, 166 no e 11 astenuti.

Come detto in apertura, dopo il voto si sono registrate numerose reazioni, sia dalla maggioranza parlamentare, sia dall'opposizione.

Share