Malagò rieletto presidente del Coni per il quadriennio 2017

Share

Giovanni Malagò non lascia, raddoppia.

E' stato quindi rieletto presidente del Coni, a larghissima maggioranza.

L'imprenditore romano di 58 anni è in carica dal 19 febbraio 2013 e si accinge al secondo mandato; il Consiglio Nazionale lo ha confermato con 67 voti su 75 aventi diritto, con 5 schede bianche e una nulla, superando lo sfidante Sergio Grifoni, ex presidente della Federazione Italiana Orienteering. "Per la prima volta è stato redatto il bilancio di mandato: è il biglietto da visita più importante per comprendere ciò che è stato fatto. Sono molto orgoglioso di voi", le sue prime parole a caldo. "Grazie a tutti, lavoriamo per stare insieme". Il Presidente - che ha ricevuto una telefonata di complimenti da parte del numero uno del CIO, Thomas Bach - ha quindi ringraziato il Consiglio per avergli rinnovato la fiducia e rivolto lo sguardo al futuro. Che passa anche attraverso la Coni Servizi, la S.p.A. che custodisce la cassa del nostro sport. Il resto dei membri del Coni dovrebbe essere adesso così composto: Franco Chimenti e Alessandra Sensini vice presidenti, mentre confermati Roberto Fabbricini segretario generale e Carlo Mornati vice.

Konami, a fine maggio uscirà la versione mobile di "Pro Evolution Soccer"
Non resta che attendere il rilascio ufficiale di PES 2017 mobile , che dovrebbe avvenire nelle prossime settimane. Il produttore nipponico si sta infatti preparando al lancio di PES 2017 Mobile su Android e iOS.

Roma, 11 mag. - (AdnKronos) - Giovanni Malagò è stato rieletto alla presidenza del Coni per il quadriennio 2017-2020.

Il comitato olimpico nazionale ha deciso. Lo scopo è quello di fare qualcosa in più e di diverso, rispetto al lavoro sin d'ora messo in campo: "Dobbiamo realizzare delle sinergie per trovare le risorse supplementari, per il nostro mondo". "Non dobbiamo rinunciare al sogno olimpico".

Share