MotoGp, test a Jerez. Dovizioso: "Provato cose interessanti"

Share

In generale sono molto soddisfatto, soprattutto perche' continuo ad accumulare chilometri e comincio a sentire la moto davvero mia. In particolare il francese, debuttante quest'anno nella classe regina dopo i due bellissimi titoli conquistati in Moto 2 nelle stagioni precedenti, e che più di una volta abbiamo visto battagliare con i giganti della categoria. Un risultato che fa morale più che classifica e che gli consente di non sprofondare in quella che ormai si potrebbe definire la "Sindrome di Alonso", per citare un suo connazionale che in Formula 1 non ha avuto fortuna cambiando team. Viñales dice di "non volere parlare male della Michelin...", ma così lo fa lo stesso: "Nel warm-up potevo frenare 30 metri più tardi che nel pomeriggio e non so perché...".

Alla fine sei ancora primo in classifica. Il buon Dani nel corso del week-end ha piallato la concorrenza a modo suo, mettendo in pista uno di quei fine settimana in cui gli avversari non possono fare altro che mettersi il cuore in pace e guardarlo trionfare. Il vero recupero l'hanno fatto le due Honda che hanno dominato tutto il week end. Per gli abbonati al grande portale Sky, l'appuntamento in diretta è fissato per le ore 14:00, quando i piloti si daranno battaglia sul circuito di Jerez allo spegnersi del semaforo rosso. Alla fine ho dovuto rallentare un sacco e avevo molte vibrazioni.

Jorge da "Porfuera" oggi è tornato "Martillo", ha messo da parte (o ha parzialmente risolto?) i problemi della sua Ducati, particolarmente performante su questo circuito e, dalla settima posizione, in cinque giri si è portato terzo, sorpassando agilmente gli avversari sia nella staccata dopo il rettilineo sia nel misto, segnale evidente che la sua Ducati sta migliorando, lui ha cominciato a conoscerla meglio e gli aggiornamenti da Panigale in termini di setting e centralina stanno dando i loro frutti. Lorenzo è solitario in terza posizione con Zarco che si accontenta della quarta. L'aspetto strano è che ci ha detto che sul lato sinistro aveva più grip che nel warm up, ma era in difficoltà nelle curve a destra.

M5s, Grillo: "è partita la macchina del fango, anche a Palermo"
Si parla di almeno un milione di euro: a tanto ammonterebbe il finanziamento di cui Addiopizzo sarebbe stato beneficiario. Si fanno valutazioni sulla trasparenza di Addiopizzo che dà sostegno a imprenditori e commercianti taglieggiati.

Mentre sulle lamentele di Valentino Rossi sul posteriore ha aggiunto: "è stato l'unico". Solo sesto lo spagnolo, vincitore delle prime due gare stagionali, Maverick Vinales, in sella alla Yamaha ufficiale.

"Molto importanti, ma bisogna migliorare già da domani". Al momento l'80% dei piloti è favorevole (tra questi Rossi, Marquez, Iannone e Crutchlow), mentre tra i neutrali ci sono Dovizioso, Zarco e Pedrosa.

Share