Renzi Dice Stop al Nuovo Provvedimento sulla Legittima Difesa

Share

Ermini però ha poi dato ragione al suo "capo", Matteo Renzi, sostenendo che la legge al Senato andrà modificata comunque, in modo da uniformare il linguaggio al sentire comune e lo stesso presidente del Senato Pietro Grasso ha invocato maggiore chiarezza. Salvini e la Lega Nord sostengono che chi si difende nella propria abitazione non dovrebbe nemmeno essere indagato.

Risale ad appena due giorni fa la notizia che la proposta di legge che riconosce come legittima difesa la reazione con l'utilizzo delle armi alle rapine notturne ha ottenuto il primo via libera del Parlamento e dovrà passare ora, quindi, al Senato.

Vasco Rossi nonno bis: è nata Lavinia, la bimba del figlio Lorenzo
Chissà se adesso che è diventato nonno per la seconda volta cercherà ancora una vita spericolata? . Lorenzo è figlio di Vasco e Maria Gabriella Sturani , la Gabry della mitica canzone.

Se la Politica fa' questo, affrontando i problemi e assumendosi delle responsabilità, ne beneficerebbero tutti gli attori in campo e ricordando che la Storia non ha la retromarcia, guarda solo avanti. Perché essendo un tema sensibile, la legittima difesa è evidentemente capace di forgiare alleanze o stabilire competizioni in vista delle politiche. La nuova legge sulla legittima difesa continua a far discutere. In particolare, si considera legittima "la reazione a un'aggressione in tempo di notte ovvero la reazione a seguito dell'introduzione nel domicilio con violenza alle persone o alle cose ovvero con minaccia o con inganno".

La legge prevede anche che lo Stato pagherà le spese processuali per coloro che venissero indagati oin questi episodi, se asolti. Ma il Pd non ci sta. "Una cosa che gli italiani devono sapere è che la legittima difesa esiste già nel nostro ordinamento, ha dei limiti e delle regole, si inquadra all'interno di un sistema giuridico complesso dove esistono dei principi fondamentali, perché sicuramente la vita di un essere umano varrà sempre più di un rolex o di ogni altro tipo di bene". In realtà è una legge che consente di uccidere senza dover temere le ire della legge. Anziché cercare di fare chiarezza e attuare politiche sociali e controlli volti ad incrementare la sicurezza della collettività (questa sarebbe una politica di sinistra) si alimentano gli istinti più biechi e si invitano i cittadini a prendere le armi (questa invece è una politica della destra più estrema) lasciando a loro l'onere di pensarci da soli (sparando, ma solo di notte). Come ha detto Tullio Padovani, professore di diritto penale presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa: "Non è possibile formulare la norma in maniera tale da escludere l'intervento del giudice il quale verifichi che la condotta del soggetto che abbia agito per legittima difesa sia conforme a quanto previsto dalla legge".

Share