Roma, Spalletti: nella mia gestione ho creato limiti a Totti

Share

"Ci siamo. È arrivato il momento". Nell'ambiente delle giovanili si parla molto di lui: è il pupillo dell'allenatore Pietro Donadio e presto potrebbe essere il nuovo numero 10 della Roma, se la società non dovesse decidere di ritirare la maglia. Storia simile alla mia? Anche se smettere è sempre difficile. E Spalletti, che stamattina berrà un caffè con James Pallotta comunicandogli il segreto di Pulcinella, ovvero l'addio e le seconde nozze con l'Inter, a torto o a ragione - non è lì il punto - sarà ricordato a Roma come il tecnico che ha messo fine a un sogno, alla carriera del simbolo, come l'uomo che ha maneggiato con la ragione quello che solitamente andrebbe manovrato con il cuore. Quella di oggi, sarà l'ultima partita del capitano con la squadra della sua vita. "Ovviamente non sono nella testa di Francesco Totti e quindi tutto può accadere - ha poi spiegato la giornalista a Il Tempo - ma ho una fonte interna alla famiglia che mi ha confermato quanto l'idea di continuare a giocare a pallone e di farlo a Miami lo stia intrigando".

Totti Day - Oggi è il giorno che nessun tifoso romanista avrebbe mai voluto vedere. La nostra redazione vi terrà aggiornati su tutti gli sviluppi di questo pomeriggio speciale che stiamo per vivere all'Olimpico.

Ad Asiago si brinda Pinot
Ieri ho mandato un messaggio a Tom Dumoulin con la Maglia Rosa e mi ha risposto che sperava che oggi celebrassimo in due. Il colombiano Nairo Quintana ( Movistar ) conserva la maglia rosa di leader della classifica generale .

E chissà che l'epilogo non sia proprio questo, che consentirebbe al capitano di essere portato definitivamente in trionfo.

Totti ha effettuato un veloce giro di campo 5 minuti prima dell'inizio della gara, andando a ringraziare i tifosi della curva "Sud", che hanno esposto uno striscione che recita così: "Totti è la Roma". Qui a Roma lo capiscono. Da Mario Balotelli, a Roberto Mancini e tutte le squadre di calcio italiane, salutano il capitano e lo ringraziano per il grande contributo che ha sempre dato al calcio.

Share