Ancora afa: tra domani e domenica ondata di calore in 10 città

Share

Domani il bollino rosso è previsto a Bologna, Bolzano, Brescia, Perugia e Torino; domenica Ancona, Campobasso, Firenze, Pescara e Perugia. Il primo bollino rosso è già stato 'assegnato' oggi a Bolzano, che appunto lo conserverà anche per domani.

Viterbo - Ondata di calore in dieci città. Considerando che il mese attuale non è ancora giunto al termine e l'ondata di caldo è ancora in atto, possiamo dire con certezza che finora giugno 2017 non è il più caldo. L'aumento dell'afa, inoltre, sta facendo schizzare oltre i 40°C le temperature percepite.

Inter, Muriel rinnova: clausola fissata a 28 milioni
Resta invariata la clausola rescissoria di 28 milioni di euro . Che, puntuale, arriverà in queste ore. Fantallenatori occhio al colombiano.

Sabato l'ondata di calore raggiunerà il proprio apice. Tanto piu' prolungata e' l'ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute. Eccoli: Consulta ogni giorno il Bollettino della tua citta'; evita l'esposizione diretta al sole nelle ore piu' calde della giornata (tra le 11.00 e le 18.00); evita le zone particolarmente trafficate, ma anche i parchi e le aree verdi, dove si registrano alti valori di ozono, in particolare per bambini molti piccoli, gli anziani, le persone con asma e altre malattie respiratorie, le persone non autosufficienti o convalescenti; evita l'attivita' fisica intensa all'aria aperta durante gli orari piu' caldi della giornata; trascorri le ore piu' calde della giornata nella stanza piu' fresca della casa, bagnandoti spesso con acqua fresca; utilizza correttamente il condizionatore.

L'alimentazione, poi, sempre secondo le indicazioni del ministero della Salute, deve essere leggera ed è necessario bere molti liquidi (moderando bevande gassate o zuccherate, the e caffè). Il periodo che stiamo vivendo è sicuramente caratterizzato da un caldo eccezionale con temperature superiori alle medie stagionali anche di 8-10 gradi e con picchi di temperatura previsti intorno a 36-38°C nelle zone più calde ossia al Nord, nelle regioni centrali tirreniche e in Sardegna, ma nulla in confronto agli anni passati.

Share