Ballottaggi Abruzzo, affluenza bassa alle 12: a Martinsicuro solo il 13,61%

Share

Come funziona il ballottaggio?

Non è un caso, infatti, se questa settimana l'attività delle Camere è rimasta meno frenetica che nei giorni scorsi, con la possibilità concessa agli eletti di seguire gli ultimi giorni di campagna nei territori e dare la spinta decisiva ai candidati dei propri schieramenti.

Alle 12 di oggi, domenica 25 giugno, ha votato il 18,35% degli aventi diritto. Sembra impossibile che l'unico candidato in lizza possa esser eletto sindaco.

Quando si va al ballottaggio?

Dopo la votazione, si stabilisce la composizione del Consiglio comunale. Per quanto riguarda il ballottaggio amministrative 2017 si svolgerà domenica 25 giugno, con i seguenti orari: dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Al primo turno il candidato del centrosinistra Emanuele Di Silvio ha ottenuto il 27%, contro il 20,6% del grillino Michel Barbet. Si esprime esclusivamente il voto per il sindaco e non è possibile scegliere l'opzione del voto disgiunto, cioè della preferenza per una lista che non è collegata a quella del candidato scelto. Dal 2013 al 2016 è stata consigliera comunale di opposizione, fino al commissariamento del Comune, in seguito alle dimissioni del sindaco Uggetti. Un anno fa andarono al voto le più importanti città italiane: Roma, Milano, Napoli e Torino. Da Nord a Sud, l'esito dei duelli in alcuni casi saranno in mano alle liste civiche, in altri ai partiti rimasti fuori dalla contesa come il M5s. Di Flavio Tosi, che si ferma al 23,54%. Baldassarri è in testa con il 22,41% dei voti, contro il 17,68% di Melucci.

Al Pronto Soccorso con due pistole, coltelli e munizioni: "Ho tanti nemici"
Agli agenti si sarebbe giustificato dicendo che "quando si hanno tanti nemici è necessario andare in giro armati". In una stanza Bascià aveva ricavato un piccolo laboratorio, in cui alterava le armi per renderle offensive.

Il ballottaggio a Genova è tra Marco Bucci e Gianni Crivello.

È certo che il centrosinistra non riconfermerà i sindaci di Asti e Belluno.

PADOVA. Massimo Bitonci, leghista e appoggiato anche da Forza Italia e Fdi, dovrà vedersela con Sergio Giordani.

Il ballottaggio a Parma sarà tra Federico Pizzarotti e Paolo Scarpa.

Il ballottaggio a Trapani si sarebbe dovuto tenere tra Girolamo Fazio e Pietro Pavona. In caso contrario il comune sarà commissariato. Perché Piero Savona del Pd correrà da solo dopo che il suo avversario è stato estromesso dal ballottaggio per non avere volontariamente designato gli assessori.

Share