Europei Under 21, la Slovacchia contro Italia e Germania: "Vergogna!"

Share

Una vittoria conquistata con carattere e qualità, quella che era mancata contro la Repubblica Ceca, giorno in cui la luce si era spenta, sia davanti che dietro. E' normale che sia lui al centro dell'attenzione. Da quel momento i calciatori del Bel Paese si sciolgono, giocando con più velocità e convinzione e rubando una quantità industriale di palloni.

Raikkonen: "Quando non potrò più lottare aiuterò Vettel"
Finora con i nostri rivali siamo stati vicini in tutte le gare e penso che sarà ancora così. Risponde Kimi: "No, non abbiamo alcun programma al riguardo".

"Domani conterà solo vincere, affronteremo uno squadrone, ma anche noi dobbiamo conservare la consapevolezza di avere grandi valori e dobbiamo dimostrarlo". E' in una di queste ripartenze che sempre Conti in ben due occasioni va vicino alla marcatura grazie alla catena di sinistra Barreca-Chiesa ma l'esterno atalantino manca di lucidità. Passano i minuti e a Cracovia si alza il grido 'Italia, Italia' e l'ingresso in campo di Locatelli, all'esordio, al posto di Berardi è la conferma che l'1-0 può bastare. I miei modelli? Mi piacciono tanto De Rossi e Pogba. "Quello che hanno fatto l'Italia e la Germania è una vergogna per il calcio!". Mi piace molto vedere giocare il francese perchè, oltre a delle incredibili qualità, mostra una tranquillità pazzesca. Giocatore più forte che ho affrontato? Il tridente offensivo è l'unico reparto che Di Biagio non ha modificato dalla prima alla seconda partita, e dunque non c'è motivo di pensare che in una gara così delicata possa esserci spazio per il turnover: Petagna sarà ancora la prima punta di riferimento, con Domenico Berardi schierato sulla corsia destra e Bernardeschi dall'altra parte. E papà Enrico andò proprio a segno in quell'Europeo '96, ma contro i cechi... Prima della partita, parlavo del fatto che non sarebbe stata solamente una sfida tecnica e tattica, ma anche una sfida mentale.

Share