F1, Gran Premio dell'Azerbaijan: Ricciardo vince a Baku

Share

Per il pilota della Red Bull è la prima vittoria del 2017, la quinta in carriera. Non oso immaginare cosa sarebbe potuto succedere se avesse avuto un cric a portata di mano... "No non proprio, è stata una gara pazza", ha commentato Ricciardo sul podio. Questa penalità ha di fatto costretto Sebastian Vettel a rinunciare alle possibilità di vittoria che a Baku si palesavano davanti a lui ed è costata tantissimo sia alla scuderia sia al pilota stesso. Felicità anche per Bottas e Stroll, protagonisti di una giornata più unica che rara.

Guardando e riguardando le immagini mi sono fatto l'idea che Vettel non abbia per nulla reagito a sangue caldo, lui è destro e con la mano destra ha tenuto il volante mentre con la sinistra ha gesticolato il suo disappunto ed Hamilton era, appunto, alla sua destra; in genere accade l'esatto contrario, si gesticola col braccio o con la mano che l'avversario può vedere meglio e per chi è destrorso è normale usare l'arto che più utilizza nella vita; la sensazione invece è che Vettel volesse colpire Hamilton ma senza danneggiare le entrambe le vetture e quindi lo ha fatto con la mano con cui ha più sensibilità sul volante. Il tedesco pieno di adrenalina in corpo ha così spinto sull'acceleratore per affiancarsi alla Mercedes e rifilarle una sportellata gratuita probabilmente condita da parole poco signorili.

A Baku, però, Hamilton, messo sotto pressione dal tedesco, ha perso la lucidità e, in regime di Safety Car, ha inchiodato, facendosi tamponare da Vettel, che per tutta risposta lo ha affiancato e gli ha dato una ruotata nel fianco, senza risparmiargli qualche insulto per il gesto.

Roma, arriva terzino olandese Karsdorp
Ora il trasferimento al centro sportivo e, nelle prossime ore, le visite mediche di rito, che dureranno presumibilmente fino al tardo pomeriggio.

Hamilton è andato giù pesante e ha dichiarato: "Se Vettel ha un problema con me, dovrebbe parlarne faccia a faccia fuori dalla macchina". Quasi inevitabile la penalizzazione con uno 'stop and go' di dieci secondi. Il tedesco della Ferrari dovrà accontentarsi alla fine del quarto posto davanti al rivale inglese della Mercedes guadagnando due punti in chiave Mondiale e portando il suo vantaggio a 14 lunghezze.

"La manovra di Hamilton?". Partenza molto impegnativa, Valtteri è stato molto aggressivo, ha frenato presto poi è stato aggressivo su Kimi: non so cosa sia successo, ma credo sia stato poi piuttosto lineare. "Si dev'essere addormentato e ha finito col toccarmi dietro". "Hamilton ha cercato di stare vicino alla safety car e ha frenato un paio di volte. Non è stato un bel comportamento da parte di un quattro volte campione del mondo di Formula Uno, che ha dato un pessimo esempio ai giovani che vogliono affacciarsi a questo sport". Ha danneggiato la mia ala e io il suo fondo, non si fa così.

Share