F1 Red Bull, Ricciardo: "Vettel deve pensare prima di agire"

Share

Anche Daniel Ricciardo si schiera contro Sebastian Vettel dopo i fatti di Baku, in Azerbaijan. "Seb a volte dovrebbe pensare prima di agire - ha detto il pilota australiano -, è guidato dalla passione e dall'istinto che a volte deve tenere sotto controllo. Lo rispetto e questa è una cosa che di lui mi piace molto".

"Lewis aveva ogni diritto di fare l'andatura, sia se stesse rallentando o meno". Generalmente l'auto che segue nelle fasi di ripartenza cerca di essere il più vicino possibile, e onestamente penso che Seb abbia commesso un errore di valutazione - ha raccontato il pilota della Mercedes ai colleghi di Motorsport.com - Ero in testa alla corsa, perché avrei dovuto frenare intenzionalmente davanti ad un avversario?

Raikkonen: "Quando non potrò più lottare aiuterò Vettel"
Finora con i nostri rivali siamo stati vicini in tutte le gare e penso che sarà ancora così. Risponde Kimi: "No, non abbiamo alcun programma al riguardo".

Insomma, secondo Ricciardo, a Vettel sono saltati un pò i nervi. Tuttavia, al di là dell'ordine di arrivo, la sfida sembra tutt'altro che finita, con la querelle Hamilton-Vettel che tiene ancora banco, soprattutto dopo la penalità inflitta al pilota tedesco della #Ferrari, mentre il campione britannico - a detta dei commissari di gara - è risultato innocente per il brusco rallentamento in regime di Safety Car, che ha portato al tamponamento da parte della "rossa" numero 5, con conseguente "fallo di reazione" da parte di Sebastian Vettel. Se dovesse subire un'ulteriore penalizzazione di 3 punti nel Gp d'Austria del 9 luglio, verrebbe automaticamente squalificato per la gara di Silverstone della settimana successiva.

Share