F1. Vettel fuori dal podio allunga su Hamilton

Share

Al secondo posto si piazza un incredibile Bottas, che rimonta dopo un contatto iniziale con Raikkonen.

18° giro - Safety car di nuovo in pista per pulire la pista dai detriti.

Oggi, infatti, sul circuito di Baku alle 15 partirà al primo posto Lewis Hamilton, al secondo l'altra Mercedes di Bottas. Intanto Kimi Raikkonen fora l'anteriore destro a causa di alcuni detriti in pista e i giudici di gara decidono regime di bandiera rossa, sospendendo così la gara. Al 32° giro seconda sosta per Hamilton, mentre a Vettel sono inflitti 10 secondi di penalità per il contatto con l'inglese. Dunque Vettel non avrebbe dovuto reagire in quella maniera, nonostante la concitazione di quei momenti in cui il tedesco stava cercando di non perdere la scia di Hamilton. Alla ripartenza il Finlandese della Ferrari, non esaurisce la sua sfortuna, subisce una foratura, poi il "fattaccio" spartiacque di questa stagione di F1: Hamilton fa il furbetto e prima dell'entrata ai box della Safety Car frena maliziosamente sperando che Vettel, dietro di lui finisca in difficoltà. Alla fine, il tedesco è giunto quarto ed ha guadagnato qualche punto su Hamilton, arrivato quinto. Non si è comportato in un modo corretto, ma è andata così. E' deludente la penalità perché il risultato poteva essere migliore.

Vieri: "Spalletti è il miglior acquisto. Lui è garanzia di Champions"
A me piacciono le punte fisiche, di gamba, che vanno sitematicamente nello spazio senza dare per perso nessun pallone . La Juve ha perso contro un grandissimo Real Madrid , una squadra mostruosa per fisico e tecnica.

Hamilton, forte del fatto che la sua azione è stata ritenuta regolare dalla FIA, e al contrario Vettel è stato punito, ha dichiarato: "Non ho affatto rallentato apposta, lui piuttosto mi ha affiancato e colpito, una vera vergogna. Non si fa così", ha commentato Vettel a fine gara. Sull'episodio sono interventi entrambi i boss di Mercedes e Ferrari. "Immaginate i ragazzini che hanno visto la gara cosa hanno pensato nel vedere un certo tipo di comportamento da parte di un campione del mondo". Non è vero che ho frenato improvvisamente.

E conclude: "Ha stabilito un precedente, spero che non prenda piede nelle gare dei più giovani". Si parlerà a lungo nei prossimi giorni e nelle prossime gare di quel tamponamento e della reazione del ferrarista, il quale, convinto di aver subito un torto, commette un evidente fallo di reazione.

ARRIVABENE "Non è nel nostro stile recriminare". Vettel è quarto davanti a Hamilton. Se siamo al Colosseo, basta dirlo. Con i tre ricevuti ieri per guida pericolosa, ho il tedesco ne ha ora accumulati 9 nell'arco di un anno solare che parte dallo scorso GP di Gran Bretagna, quando fu sanzionato con 2 punti per aver costretto Massa fuori strada. "Criticare troppo può sembrare inelegante, ma nel dubbio mi sembra che non si dia ragione alla Ferrari".

Share