Inghilterra, auto contro fedeli che stavano festeggiando la fine del Ramadan

Share

Un'auto ha investito un numero imprecisato di fedeli vicino ad una moschea dopo le preghiere per la fine Ramadan a Newcastle, nel nord dell'Inghilterra, provocando almeno sei feriti, inclusi tre bambini. La 42enne è stata subito arrestata. Se fosse dimostrato l'origine dell'attacco, sarebbe il secondo contro gli stessi musulmani: nel caso di Londra fu un attentatore che odiava la razza musulmana, mentre ora non può escludere nessuna pista, neanche lo jihadismo che intende colpire (come più volte detto anche dall'Isis) i musulmani che non partecipano attivamente alla guerra santa (Jihad).

Europei Under 21, se l'Italia passa...Tutte le combinazioni
Poi siamo rientrati in partita in un momento complicato, ma non abbiamo tenuto l'ordine. In ballo ci sarebbero infatti anche il Portogallo e, ipoteticamente, la Slovacchia .

Questa ed altre testimonianze hanno reso gli inquirenti sicuri del fatto che non si sia trattato di un attentato terroristico. Lo scrive l'edizione online di Metro. Agli arresti, secondo le prime frammentarie informazioni, ci sarebbe una donna di 42 anni. Tutti quanti sono stati traportati all'infermeria "Royal Victoria" per ricevere soccorso.

Share