Lombardia, centrodestra prende capoluoghi ed espugna Sesto SG

Share

Il gioco delle alleanze post primo turno (tra le tante, l'appoggio dato a Di Stefano dalla liste civiche collegate al candidato Gianpaolo Caponi, che aveva sfiorato il ballottaggio al primo turno) ha determinato il ribaltone: Di Stefano (sostenuto anche da Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia), ha ottenuto il 58,6 per cento contro il 41,4 per cento della Chittò.

Milano, 26 giu. (AdnKronos) - Como, Lodi, Monza e Sesto San Giovanni vanno al centrodestra.

Fine del ramadan e festa per i fedeli
Torino ha vacillato, sì, ma non è caduta e non cadrà se tutti coloro che la vivono, che sentono di appartenerle, la sosterranno. Ad organizzarla, chiedendo regolarmente il permesso, è stato il presidente del centro islamico di Ventimiglia Taki Hassan .

A Como il nuovo sindaco è Mario Landriscina, medico e dirigente del 118 cittadino, sostenuto dalla coalizione composta da Forza Italia, Lega, Fdi-An e lista civica Insieme.

A Monza il ballottaggio più incerto, con il sindaco uscente Roberto Scanagatti (Pd) davanti al primo turno per poche decine di voti rispetto all'ex presidente della Provincia Dario Allevi che può contare sul sostegno di tutto il centrodestra, compresa Alternativa Popolare di Angelino Alfano. Con 13.045 voti (52,68%) batte il competitor di centrosinistra Maurizio Traglio, fermo al 47,32% (11.720 voti). Di certo il risultato delle amministrative rafforza la maggioranza di centrodestra che con Roberto Maroni guida la Regione Lombardia e rende più difficile al centrosinistra la scelta dello sfidante dell'ex ministro dell'Interno alle prossime regionali.

Share