Maturità 2017, è il giorno del quizzone per 500mila studenti

Share

Penultimo anno del cosiddetto quizzone all'esame di Stato: lunedì mattina gli oltre 500mila maturandi dovranno affrontare la terza prova che presenta domande su più materie.

La terza prova, di fatto, prevede quesiti a risposte aperte o domande a risposta multipla. Archiviate la prima e la seconda, ad attendere gli studenti è rimasto, prima del verdetto degli orali, l'ultimo scritto, quello che contiene più domande di diverse discipline. Può consistere anche nello sviluppo di un progetto che verta su più discipline. Le uniche cose da escludere sono le materie già oggetto delle altre due prove ma, come consueto, gli studenti sanno che dovrebbero prevalere le materie dei docenti esterni. Sono infatti quattro o cinque, a seconda della tipologia scelta dalla commissione d'esame.

Il "bonus" da 1 a 5 punti potrà essere dato a quei candidati in possesso di almeno 15 punti di credito scolastico e 70 tra prove scritte e colloquio, in base a criteri oggettivi prefissati in sede di riunione dalla commissione.

MotoGP Assen 2017 Risultati PL2: Vinales si piazza davanti a tutti
Alla fine il più veloce è stato Johann Zarco , che nei primi giri aveva fermato il cronometro sul tempo di 1:44.925. Nella foto in apertura Andrea Dovizioso sulla sua Ducati , vincitrice a sorpresa degli ultimi due Gran premi.

Chiamatelo kit di sopravvivenza, non vi sbaglierete: chi sta affrontando la Maturità 2017 sa che gli esami di stato corrispondono ad una giungla dove tutto, o quasi, è lecito per ottenere il voto più alto possibile e lasciarsi alle spalle la vita da liceale.

Gli esami sono cominciati il 21 giugno con la prova di italiano, decisa dal Ministero e uguale per tutti gli indirizzi di studio. Il 42%, al contrario, non ha avuto questa fortuna e i propri professori hanno tenuto la bocca cucita non rivelando neanche il minimo indizio. Solo il 28% si è trovato di fronte commissari inflessibili e scrupolosi nel frenare qualsiasi velleità dei copioni.

Share