Montella e Mirabelli, cena di mercato. Il mister: "Giusto che Gigio rifletta"

Share

Intervistato nella conferenza stampa dal ritiro della Nazionale Under 21 all'Europeo in Polonia, il centrocampista rossonero Manuel Locatelli si è espresso così riguardo al compagno: "Oltre che un grandissimo giocatore è una grande persona". Desidero ribadire il mio amore assoluto per il Milan e i suoi tifosi.

In conferenza ha anche parlato il mister degli azzurrini Luigi Di Biagio: "Gli spagnoli giocano bene, sono forti sia a livello fisico sia a livello mentale - ha affermato il mister azzurro - ma penso che noi abbiamo le qualità per poter vincere; la Spagna parte favorita e a noi serve fare un'impresa". Ora - prosegue nel suo messaggio il portiere - ho in mente la Nazionale, con la quale spero di fare un regalo a tutti i tifosi.

Poco dopo il portiere annuncia di aver chiuso il suo account Instagram, in cui riapriva la porta al rinnovo, per hackeraggio. Un mistero che si infittisce di ora in ora. Poi, però, un lungo post su instagram che di fatto è colpo di scena incredibile.

Paolo Limiti è morto, l'addio di Justine Mattera: "Love you"
Il grande pubblico lo ricorda particolarmente per le conduzioni di programmi televisivi popolari negli Anni 90. Oltre che uomo di televisione, Paolo Limiti è stato anche autore e paroliere di successo.

Al momento non ci sono ulteriori informazioni ma, se vi è piaciuto questo articolo e volete restare aggiornati, potete cliccare sul tasto "Segui" che trovate in alto a destra, accanto al nome dell'autore. A rendersi protagonista di una vera e propria bagarre virtuale è il giocatore più chiacchierato delle ultime settimane, quel Gianluigi Donnarumma che ha rifiutato di rinnovare il proprio contratto con il Milan, attirando le mire dei principali club europei (c'è anche la Juventus). Pare, infatti, che proprio i familiari del ragazzo abbiano svolto un ruolo decisivo nel cambiare una situazione che sembrava oramai irrecuperabile: sarebbe stato soprattutto Antonio, fratello dell'estremo difensore campano, a convincere Gigio a parlare nuovamente con la dirigenza milanista, per trovare una soluzione. "Adesso importante la Nazionale", che riconfermerebbe la svolta totalmente inaspettata della vicenda, con il riavvicinamento tra il portiere e la società rossonera. Mi hanno invitato per un caffé e ho accettato molto volentieri. Se ne saprà davvero di più alla fine del torneo.

A questo punto, evocando l'immagine dell'eterno Lubrano, la domanda sorge spontanea: perchè qualcuno non si alza e dice basta?

Share