MotoGP Assen libere 1 a Petrucci: Dovizioso 4°, Rossi 5°

Share

Il pilota francese Johann Zarco, che guida una Yamaha non ufficiale, partirà in pole position nel Gran Premio di MotoGP d'Olanda, che si corre sul circuito di Assen.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Gp Olanda, Vinales leader nelle libere, Rossi sesto
Comunque oggi ad Assen si è vissuta una giornata entusiasmante per l'Italia con due piloti nei primi due posti del mondiale 2017 . Il rookie francese dopo aver guidato la gara per alcuni giri non è riuscito a resistere all'assalto di Valentino Rossi .

Il meteo è stato però ancora protagonista, con una leggera pioggia che ha fatto si che i piloti, con gomme slick e moto con setup da asciutto, venissero ancora una volta "stoppati", per un inizio di sessione da "incubo".

Yamaha con i nuovi telai in pista, anche se Maverick Vinales è rimasto un po' misterioso ieri pomeriggio al termine delle prove, non sbilanciandosi troppo, al contrario di Valentino Rossi che ha subito ammesso di preferire quello nuovo: "al Montmelò la differenza mi era sembrata più grande soprattutto in frenata e percorrenza di curva, qui l'ho sentita meno". Molto negativa la prestazione di Jorge Lorenzo che dopo un turno positivo nelle FP4 non ha mai trovato la quadra per abbassare il suo crono e domani sarà costretto a scattare dalla 21ª piazza. Un successo - sarebbe il primo, quest'anno - aiuterebbe il Dottore a rimontare sul compagno di squadra, Maverick Viñales, che oggi non è andato oltre un malinconico 11° posto. Dovizioso riesce a mettere una pezza alle sue qualifiche dopo una caduta a sette minuti dalla fine che gli ha impedito di far segnare un buon tempo. "Sono molto fiducioso per la gara anche perché siamo andati bene anche in condizioni di asciutto" ha dichiarato a freddo. Male Lorenzo che partirà in ultima fila. Quarto tempo e seconda fila per la Yamaha di Valentino Rossi. "Sappiamo però di dover migliorare ancora alcuni nostri punti deboli, ma se ci riusciamo saremo sempre in grado di lottare con i primi".

Share