Napoli-Meret, vicepresidente Udinese: "Discussione seria, sono ottimista"

Share

Continua la trattativa di Giuntoli con l'Udinese per l'acquisto del cartellino del giovane portiere Alex Meret. In sintesi, l'offerta fatta dal patron De Laurentiis - circa 12 milioni, a fronte di una domanda di una ventina - deve essere aggiustata, perfezionata, magari tramite bonus o inserendo qualche bonus o qualche contropartita tecnica. Ma gli azzurri non sarebbero intenzionati a cambiare obiettivo ed è previsto un incontro con l'entourage del calciatore nei prossimi giorni al fine di trovare un accordo che soddisfi tutte le parti. "Sono comunque ottimista". Così Stefano Campoccia, vice presidente dell'Udinese, a Radio Crc sulla possibilità che il portiere possa trasferirsi all'ombra del Vesuvio.

"Meret ha dimostrato grandi numeri". E' tornato all' Udinese dopo l' esperienza trionfale a Ferrara, ma i friulani punteranno su Scuffet, affiancato dall' esperto Bizzarri, quindi il Napoli ha deciso di fare sul serio. "D'altronde le due società hanno saputo discutere sempre in maniera molto seria".

Calciomercato, Ventura: "Belotti al Psg? Solo se fa il titolare"
Non solo, hanno già avviato i contatti e con ogni probabilità sono vicinissimi a chiudere l'affare. Il giocatore deve fare questo salto, soprattutto sotto l'aspetto caratteriale e della mentalità.

Infine, non solo Meret, con il Napoli che ha buttato più di uno sguardo anche al profilo di Widmer, terzino che potrebbe alternarsi sulla fascia destra con Hysaj. "Stiamo entrando nel vivo del mercato, speriamo a breve di avere novità importanti".

Share