Pellegri, spunta la Juventus: ma l'Inter resta in pole

Share

La linea verde della Roma comincia a prendere forma. Basta seguire il profilo dei nomi iscritti sul taccuino del neo ds Monchi. La società nerazzurra, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, avrebbe messo nel mirino il giovane Pietro Pellegri, sedicenne attaccante di proprietà del Genoa. Su di lui si sono mosse l'Inter, il Milan, che ha provato a ottenere una prelazione, e la Juventus, sempre attenta ai giovani italiani e che ha incontrato il suo agente Riso.

Si infiamma l'asse di mercato tra Milano, sponda Inter, e Genova, sponda Genoa: nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra le dirigenze per fare il punto su diversi scambi possibili. Pellegri è ritenuto un talento in erba dotato di tutti i mezzi sia tecnici che caratteriali per poter esplodere, ed il Genoa lo sa bene.

Gentiloni: "L'intervento del governo sulle banche venete è legittimo e doveroso"
L'accordo di cessione prevede che Intesa Sanpaolo paghi 1 euro per rilevare gli asset "buoni" di Bpvi e Veneto Banca . Si tratta di risorse già stanziate con il decreto salva-risparmio da 20 miliardi approvato lo scorso Natale.

Il problema è il prezzo, già altissimo dopo appena 3 partite giocate in serie A dal ragazzo. Inevitabile che il discorso possa cadere anche su Pellegri, valutato dal presidente rossoblù non meno di 25 milioni di euro. Ma a Trigoria le risorse non mancano, dopo aver raccolto 100 milioni in pochissime ore, grazie alla cessione di Salah (50 milioni, bonus compresi) al Liverpool e alla coppia Manolas-Paredes, che si trasferirà in tandem in Russia, allo Zenit, 50 milioni più bonus. Poi caccia al centrocampista: Seri del Nizza in pole, il sogno è Weigl del Dortmund.

Share