Quanto assomiglierà iPhone 8 a questo "dummy" fai-da-te?

Share

Il sito Macrumors.com ha infatti dichiarato di aver ricevuto delle visite al portale da dispositivi che potrebbero corrispondere alle caratteristiche del nuovo smartphone Apple.

Il countdown è ormai partito, i fan di Apple già si chiedono quando l'iPhone 8 sarà presentato.

Prevedendo il libero accesso a software, contenuti e servizi, il disegno di legge renderebbe di fatto illegali i device della mela, che non prevedono l'apertura del sistema al pubblico, sia per quanto riguarda il software che i contenuti e i servizi.

I sentimenti di sdegno verso questo ddl sono molteplici e non arrivano solo dalla casa madre, ma anche da Roma.

Il disegno di legge è stato fortemente voluto dal senatore Quintarelli, facente parte del gruppo dei Civici e Innovatori nonché storico esperto della tecnologia e della Rete.

Milan, Locatelli: "Spero che Donnarumma rimanga, ma la scelta è sua"
Sa gestire tutto, ha grande maturità e gli auguro di fare la scelta migliore per lui. Ora ci vuole grande equilibrio e affrontare la Spagna nel migliore dei modi".

"1. Gli utenti hanno il diritto di reperire in linea, in formato idoneo alla piattaforma tecnologica desiderata, e di utilizzare a condizioni eque e non discriminatorie software, proprietario o a sorgente aperta, contenuti e servizi leciti di loro scelta".

Così come elaborata la legge non lascia spazio ad equivoci: gli iPhone, salvo l'installazione di complessi meccanismi non molto conformi alle normative vigenti, non potranno essere utilizzati in Italia.

La seconda ragione che escluderebbe Apple dalle sanzioni di tale norma risiede proprio nel suo iTunes App Store: il divieto è sanzionabile solo nel caso in cui si rechi un reale danno agli utenti, che potrebbero ritrovarsi costretti ad utilizzare un solo tipo di applicazione senza libertà di scegliere un'alternativa. Per i renziani, inoltre, sarebbe meglio aspettare la definizione di regole precise europee per avere un quadro normativo europeo visto che i servizi digitali non hanno frontiere. Finirà che dovremmo fare un cellulare apposta per l'Italia.

Le possibilità che questa proposta di legge veda la luce sono pressoché remote: attualmente la maggioranza del PD renziano ha già espresso parere negativo in merito. Sarebbe improprio procedere. Abbiamo fatto sapere più volte in via informale a Quintarelli che, se vogliono andare avanti, deve esserci un pieno rispetto del regolamento e non si devono creare situazioni di incertezza giuridica e discipline diverse.

E noi comuni mortali attendiamo risposte.

.

Share