Raikkonen: Che sfortuna, mi sono ritirato 2 volte nella stessa gara

Share

I due, di fatto, hanno dominato la corsa fino all'episodio che ha scatenato le scintille: una frenata di Hamilton in regime di Safety Car che ha portato Vettel a tamponarlo e, successivamente, speronarlo in una reazione giudicata pericolosa dai commissari di gara che hanno costretto il pilota della Scuderia di Maranello ad un pit stop penalità di dieci. "Il mio giro non è stato perfetto, mentre Lewis ha fatto un bel giro", ha commentato il finlandese. È stata una nella gara, con una partenza molto impegnativa e un Bottas molto aggressivo. In ottava posizione c'è Sainz. Il diciottenne della Williams ottiene il suo primo storico podio. Ritirato invece Felipe Massa sull'altra Williams. I giudici hanno deciso di infliggere 10" di penalità ad entrambi: "Ha frenato un paio di volte e così non si fa.

Vettel e Hamilton vanno sotto investigazione perché durante i giri dietro alla safety car, Hamilton frena improvvisamente per costringere Vettel al tamponamento.

Le previsioni sono state disattese, ci si aspettava un Gran Premio noioso, è successo l'esatto opposto. "Mi è piaciuta molto la gara, ma non credo sia la cosa giusta che io abbia avuto una penalità e lui no" ha concluso. Importanti, in un mondiale in cui a fare la differenza sono i dettagli. In classifica generale è sempre primo Vettel con 153 punti; Hamilton insegue a 14 punti di distanza e Bottas è terzo a 42 punti dal tedesco.

Licenziata e senza disoccupazione, una 46enne si dà fuoco all'Inps
Descrivono così i momenti di terrore vissuti poco dopo mezzogiorno i dipendenti dell'Inps dove la donna ha tentato di suicidarsi. Una donna disoccupata , si è data fuoco davanti agli uffici dell'Inps nel quartiere popolare di Barriera Milano, a Torino .

"La manovra di Hamilton?". La domanda è più che lecita dunque: come è stato possibile tale incredibile esito? Giusto difendere Vettel, rispetta ruolo, responsabilità e parte (in commedia), anche se conoscendolo, nel chiuso del motor home gli avrà anche detto quello che pensa, vale a dire il giusto: un grande campione come te, caro Seb, non cade nel trappolone che ti ha tirato Lewis. Oggi si è tenuto il GP dell'Azerbaijan di Formula 1 a Baku. Se siamo al Colosseo, basta dirlo, basta fare una famosa tecnical directive e tutti ci allineiamo.

Nel frattempo la sfortuna si abbatte su Lewis Hamilton: la protezione per la testa che si trova sull'abitacolo, evidentemente mal fissata, comincia a staccarsi e a vibrare vistosamente soprattutto nel rettilineo. Il finlandese della Mercedes è stato protagonista al via di un incidente ai danni del connazionale Kimi Raikkonen ed è stato perciò costretto a rientrare ai box per sostituire gomme e ala anteriore. A questo punto, per i troppi detriti in pista, viene esposta la bandiera rossa con tutte le macchine che rientrano in pitlane.

Share