Ricciardo critica Vettel: "Dovrebbe pensare prima di agire"

Share

Lo rispetto per la grinta e per l'amore che ha nei confronti di questo sport, che lo porta spesso ad essere così aggressivo. Con i tre ricevuti ieri per guida pericolosa, ho il tedesco ne ha ora accumulati 9 nell'arco di un anno solare che parte dallo scorso GP di Gran Bretagna, quando fu sanzionato con 2 punti per aver costretto Massa fuori strada. Il pilota della Red Bull, vincitore dell'ultimo Gran Premio, è tornato sulla ruotata rifilata dal ferrarista a Lewis Hamilton, criticando la condotta del suo ex compagno di squadra nel 2014: "Seb a volte dovrebbe pensare prima di agire - spiega l'australiano ai microfoni di 'BBC Sport' -". Di contro, il pilota della Red Bull, nel prendere le difese di Lewis Hamilton, ha ricordato che in quel momento, siccome si trovava davanti a tutti, il britannico aveva tutto il diritto di "dettare il passo", ritenendo opportuno rallentare in maniera repentina, poiché probabilmente era ancora troppo presto per procedere a velocità sostenuta. "Forse Seb era un po' sovraeccitato".

Insomma, secondo Ricciardo, a Vettel sono saltati un pò i nervi.

Domenico Diele: "Sono colpevole e devo pagare"
Ho un telefonino che funziona male, c'è un tasto che non va, e io per cercare di fare una telefonata ho abbassato gli occhi. Gli agenti della polizia stradale di Eboli hanno arrestato Diele , poi risultato positivo ai test antidroga.

Alla stampa britannica, alla domanda se la sua carriera si sia offuscata dopo questa manovra in pista, Sebastian Vettel ha dichiarato che in pista - durante una gara - gli spettatori vogliono vedere che tra i piloti ci sia la lotta, le sgomitate ed i sorpassi perchè fanno parte del gioco. Come prevede il regolamento, se nel prossimo GP d'Austria dovesse subire un'ulteriore penalizzazione di 3 punti, raggiungerebbe la quota di 12 e verrebbe automaticamente squalificato per la gara di Silverstone della settimana successiva.

Share