Russiagate, Trump rilancia: "Perché Obama non ha fermato Mosca?"

Share

L'importante è alzare poleroni, distorcere i fatti, darne una rappresentazione naturale, negare l'evidenza e difendersi attaccando. Cosi' Donald Trump, in un'intervista registrata oggi con Fox e che andra' in onda domani, usa per attaccare il suo predecessore democratico le recenti rivelazioni del Washington Post, secondo le quali la Cia gia' ad agosto aveva informazioni che indicavano come Vladimir Putin avesse dato l'ordine agli hacker di danneggiare Hillary Clinton e quindi favorire Trump. Putin ha ripetutamente negato qualsiasi interferenza russa nel voto americano.

Washington, 24 giu. (AdnKronos/Dpa) - "Ho appena sentito per la prima volta che Obama sapeva della Russia molto prima delle elezioni e non ha fatto nulla". "Pensate a questo, non a T!".

MotoGP, Rossi se la gode: "La classifica è bella..."
Domani al primo posto in griglia Johann Zarco , su una Yamaha clienti, due volte campione mondiale in Moto2. Avrai poco tempo di goderti la vittoria, la prossima domenica c'è già il Sachsenring .

"Hanno fatto un accordo con un governo che diffonde la violenza e l'instabilità nella regione - ha continuato il Presidente - ma quei giorni sono finiti". Il Washington Post ha provato a ripercorrere quelle difficili settimane dell'amministrazione Obama, combattuta tra la necessità di avvertire gli statunitensi del pericolo e quella di non interferire nel processo elettorale.

La comunicazione ufficiale sull'interferenza russa fu pubblicata il 7 ottobre, senza la firma del presidente Obama e del direttore dell'Fbi, James Comey, che decise all'ultimo minuto di rimuovere il proprio nome dal comunicato perché le elezioni erano ormai troppo vicine.

Share