Si scontrano due treni in Salento: dieci feriti

Share

Contusioni ed escoriazioni, più che altro. Stavolta si tratta di due convogli delle Ferrovie Sud Est sulla tratta Lecce-Otranto.

Lo scontro tra treni delle FSE avvenuto nel pomeriggio di ieri in Salento ha tenuto banco nelle fasi iniziali del Consiglio regionale, anche per la richiesta di dimissioni dell'assessore regionale ai trasporti Gianni Giannini avanzata dai consiglieri del M5S. Una donna ha riportato le ferite più gravi: ha una lesione lacero-contusa alla fronte che è stata suturata. Uno dei due convogli era fermo al segnale di ingresso della stazione di Galugnano, mentre l'altro - spiegano da FSE - è partito in direzione Lecce non rispettando il segnale rosso. Il personale medico sta valutando lo stato di salute di tutte le persone coinvolte per verificare se siano necessari ricoveri ospedalieri. L'impatto avvenne ad oltre 100 chilometri orari. Sulle cause dell'incidente sono ancora in corso accertamenti.

Ass.Puglia, a FSE 36 mln sicurezza, ma non spesi - Con la "programmazione 2007-13 dei Fesr la Regione Puglia stanziò 83 milioni per la sicurezza ferroviaria, in particolare per il montaggio degli SCMT (Sistema controllo marcia treno, ndr) a bordo treno e a terra". E questo ha di sicuro impedito che si consumasse una tragedia. È assurdo che le Regioni italiane non abbiano alcun potere di vigilare ed eventualmente bloccare quelle linee ferroviarie che non risultino assolutamente sicure. I soccorritori hanno dovuto raggiungere a piedi il luogo dell'incidente, situato in una zona di difficile accesso per i mezzi, per poi riportare i feriti in stazione. "La Fse ha smarrito la propria missione: il trasporto pubblico locale" scrive il commissario analizzando come l'azienda, che aveva a libro paga 1.500 dipendenti, avesse accumulato debiti verso fornitori, dipendenti, l'Inps, le banche.la contabilità viene definita "fittizia" e frutto di "comportamenti che configurano profili importanti di responsabilità" come ad esempio un credito di 76 milioni dalla Regione Puglia che quest'ultima disconosce.

Uomini e donne: rissa per Mattia Marciano, Rosa e Pietro in crisi
Le fan di Claudio e Mario , stanno riempiendo di insulti il profilo Instagram del Sona da stanotte e lui, ancora tace. Per tutta risposta, Claudio Sona geloso domanda a Juan: " Dimmi la verità Juan, hai un altro? ".

Al di là dell'indagine interna, sul caso comunque è stata aperta una inchiesta anche da parte della magistratura. Sul posto si è recato il procuratore capo della Repubblica Leonardo Leone De Castris. Al vaglio degli inquirenti anche alcuni documenti e le varie dichiarazioni rese dai testimoni.

Sequestrate le scatole nere.

Uno scontro tra due treni delle Ferrovie Sud Est, sulla tratta Lecce - Otranto è avvenuto intorno alle 17,30: ci sarebbero solo dieci feriti non gravi.

Share