Studenti perplessi, chi è Caproni?

Share

È una delle tracce proposte ai maturandi 2017 per il primo scritto di Italiano.

"La natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura" è la traccia del saggio breve artistico-letterario, riflettendo sui quadri di William Turner e Pellizza da Volpedo che, insieme ai versi di Pascoli, sono tra gli allegati forniti a correlato dal Ministero.

Iniziata questa mattina la prima prova di maturità: i ragazzi dell'ultimo anno delle superiori si sono seduti tra i banchi per l'esame di italiano.

In Abruzzo sono 10.898 gli studenti che affrontano quest'anno gli esami di Stato: 3.284 gli alunni nella provincia di Chieti, 2.993 in quella di Pescara, 2.397 nell'Aquilano e 2.224 nel Teramano. 505.686 i candidati iscritti all'esame (489.168 interni e 16.518 esterni).

James Rodriguez al Milan?
Nelle settimane precedenti alla finale di Cardiff ricordiamo invece i rumors del forte interesse dell'Inter , al momento ancora senza sviluppi.

"Per il tema di ordine generale invece dal Miur è stato proposto un pezzo dell'articolo di Edoardo Boncinelli (Corriere della Sera) da un testo di Edoardo Boncinelli": "Per migliorarci serve una mutazione". Saranno 6 le ore a disposizione per completare la prova.

È "Versicoli quasi ecologici" di Giorgio Caproni il brano scelto per l'analisi del testo nel giorno della prima prova della maturità 2017. Per questa 'i' di troppo "il fornitore tecnico che gestisce l'inserimento dei contenuti sul sito del Ministero", chiarisce il Miur, "ci ha fatto pervenire una lettera di scuse per l'episodio accaduto che arreca un danno d'immagine alla nostra istituzione". Alle ragazze e ai ragazzi la ministra ha quindi raccomandato di "stare tranquilli". Il 26, dopo un week end per tirare il fiato, si cimenteranno con il famigerato quizzone. Quarta prova scritta, per gli indirizzi in cui è prevista, il 27, per le scuole sedi di seggio elettorale la terza e quarta prova scritta si svolgeranno il 27 e il 28. A partire, poi, dal 30 Giugno cominceranno gli esami orali.

Il ministro ha poi motivato la scelta rimarcando l'obiettivo di consentire ai maturandi di sfruttare pienamente tutte le conoscenze acquisite nell'arco dell'intero percorso scolastico, proiettandole sui "cambiamenti in atto e su come governarli, sulle conseguenze delle azioni delle persone e sul senso di responsabilità di ciascuno".

Share