Trapani: Crocetta, consiglio comunale è stato eletto

Share

A Trapani la corsa alla carica di primo cittadino è iniziata male ed è finita peggio: inchieste, arresti, poi il balzo al secondo turno di Pietro Savona del PD e di Mimmo Fazio, con quest'ultimo però impelagato nell'operazione 'Mare Mostrum' e tornato in libertà dopo gli arresti domiciliari ad appena 15 giorni dal voto; il tutto non ha lasciato presagire nulla di buono e così infatti, lo stesso Fazio, ha prima invitato a non votare per lui al secondo turno e successivamente non presentando in tempo la lista degli assessori designati si è di fatto autoescluso dalla corsa.

Palermo, 26 giu. (askanews) - Il Comune di Trapani sarà commissariato.

Il caos "amministrative a Trapani" è scoppiato all'indomani dell'esclusione dal ballottaggio di Mimmo Fazio, ex sindaco della città dal 2001 al 2012.

MotoGP, Rossi se la gode: "La classifica è bella..."
Domani al primo posto in griglia Johann Zarco , su una Yamaha clienti, due volte campione mondiale in Moto2. Avrai poco tempo di goderti la vittoria, la prossima domenica c'è già il Sachsenring .

Dopo questa sfilza di eventi, e per effetto della tempistica del passo indietro, il candidato indagato era riuscito a evitare un ripescaggio di D'Alì (giunto terzo al primo turno) ma aveva messo l'unico superstite della corsa, il pd Savona appunto, di fronte all'ostacolo quorum. Sono stati 16.055 i votanti, meno della metà rispetto al primo turno quando furono 35.377, pari al 58,94%. Così Piero Savona sconfitto al ballottaggio nonostante corresse in solitario perché non è stato raggiunto il quorum del 50% dei votanti. "Non sono d'accordo con le valutazioni fatte da molti in questi giorni sul fatto che la mancata elezione del sindaco, com'è il caso di Trapani, determini automaticamente - dice il governatore - la mancata elezione del consiglio comunale".

Urne chiuse in tutta la Sicilia nei comuni dove si è andati al ballottaggio per scegliere il sindaco la dove nessuno aveva raggiunto il 40% al primo turno. Gli elettori trapanesi, all'incirca 60 mila, hanno scelto di seguire gli appelli a non andare a votare arrivati innanzitutto dai candidati che all'inizio di queste elezioni sono stati dati per accreditati alla vittoria, e cioè l'ex sindaco Girolamo Fazio e il senatore di Forza Italia Tonino D'Alì, avversari dentro il centro destra. La grillina Maria Contarino aveva sfidato Francesco Barchitta, candidato del centrodestra, che ha vinto la competizione. Salvatore Astuti (55,96%) è il nuovo sindaco di Palagonia, nel Catanese, dopo avere avuto la meglio su Salvatore Valerio Marletta (44,04%). Al candidato del centrosinistra occorrono quindi circa 15mila voti.

Share