Uccide un paziente con l'acido cloridrico: arrestata infermiera

Share

Nella giornata di oggi, la conferenza stampa in Procura, dove saranno presentati ed esposti tutte le prove e i dettagli riguardo l'omicidio, tra cui anche un video che proverebbe la colpevolezza della 45enne.

Isernia - Una donna di 45 anni in servizio come infermiera all'ospedale di Venafro, in provincia di Isernia, è stata arrestata dai Carabinieri perché ritenuta responsabile della morte di un paziente di 76 anni al quale avrebbe somministrato dell'acido cloridrico.

Attivisti italiani fermati in Russia e rilasciati dopo ore
La notizia è riportata anche sullapagina Facebook dell'associazione Arcigay : "Nelle ultime ore sono stati sentiti uno ad uno per la compilazione dei verbali presso la locale stazione di Polizia".

Celestino Valentino venne ricoverato all'inizio dell'anno scorso al Santissimo Rosario per un'ischemia cerebrale che gli rendeva impossibile ogni movimento. La figlia, anche lei infermiera presso la struttura, si è subito resa conto della gravità della situazione e ha chiamato subito i soccorsi. A un anno dai fatti i carabinieri hanno arrestato l'unica indagata: un'infermiera 45enne che lo avrebbe ucciso facendogli bere soda caustica. Trasferito d'urgenza all'ospedale di Isernia, il sig. E proprio questo fatto pare sia stato il movente dell'omicidio. L'accusata invece non aveva potuto usufruire della legge ed era stata trasferita.

Un'indiscrezione circolò nelle settimane successive alla morte dell'anziano relativa a un presunto filmato delle telecamere a circuito chiuso di un negozio a pochi metri dell'ospedale di Venafro. Nelle immagini pare si veda l'infermiera mentre acquista della soda caustica. Già 3 mesi fa, la famiglia della vittima aveva espresso, con una lettera, rabbia e rassegnazione perchè l'autore dell'uccisione di Celestino Valentino non era ancora stato trovato.

Share