Vaccini, più ne salti e più la multa è salata

Share

"A partire dal 14 giugno il Ministero della Salute attiverà un numero di pubblica utilità (1500), al quale risponderanno medici esperti del Ministero per fornire ai cittadini informazioni e risposte in merito alle novità introdotte dal decreto-legge". In Italia, secondo i dati pubblicati dal Ministero della Salute lo scorso 8 giugno, nessuna vaccinazione raggiunge la soglia di sicurezza del 95%.2 Nel 2016 le coperture vaccinali a 24 mesi per anti-difterica (93,56%), anti-tetanica (93,72%), anti-epatite B (92,98%) e Haemophilus influenzae (93,05%) sono ancora ben al di sotto del valore del 95%. L'obbligo vaccinale, inoltre, riguarda anche i minori stranieri non accompagnati, vale a dire i minorenni non aventi cittadinanza italiana o dell'Unione Europea che si trovano per qualsiasi causa nel territorio dello Stato, privi di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per loro legalmente responsabili; per loro è infatti prevista l'iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale anche nelle more del rilascio del permesso di soggiorno.

La circolare ministeriale ribadisce che l'obiettivo del decreto vaccini è di rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico, al fine di raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall'OMS per garantire la "immunità di gregge". Ecco di seguito il numero di telefono sui vaccini e dettagli utili per i genitori di bambini che devono ricevere i vaccini.

In linea generale le Asl, una volta accertato che un minore tra 0-16 anni non sia stato sottoposto alle vaccinazioni, contatta i genitori esercenti la responsabilità genitoriale e i tutori, rivolgendo loro un invito scritto alla vaccinazione, eventualmente corredato di materiale informativo. Se non dovessero presentarsi, o se dopo il confronto continueranno a non far vaccinare il figlio, l'Asl contesterà formalmente l'inadempimento dell'obbligo vaccinale. E non solo: la mancata vaccinazione potrà comportare la segnalazione alla Procura della Repubblica presso il tribunale dei minorenni. Grazie ad un accordo con il Miur, per l'anno scolastico 2017/2018 il Ministero della Salute sosterrà anche iniziative di formazione del personale docente ed educativo, nonché di alunne e alunni sui temi della prevenzione sanitaria, in particolare delle vaccinazioni, prevedendo il coinvolgimento delle associazioni dei genitori.

Mario Balotelli, week-end d'amore con Serena
Proprio qualche tempo fa Super Mario è stato avvistato e dallo stesso settimanale in compagnia della sua ex, Raffaella Fico , per assistere ad una recita della loro bambina Pia.

Un libretto col calendario delle vaccinazioni - Per i bambini in ritardo con le vaccinazioni sarà il medico a decidere il calendario per recuperare, in maniera 'personalizzata'.

Mentre i nati da quest'anno in poi dovranno fare tutte le vaccinazioni, per quelli nati dal 2001 le vaccinazioni aggiuntive rispetto alle quattro obbligatorie variano in base all'età: i nati dal 2001 al 2011 dovranno farne altre cinque, quelli dal 2012 al 2016 altre sei (sempre che alcune non obbligatorie ma raccomandate in passato siano già state fatte). In mancanza della documentazione necessaria potrà essere fornita una autocertificazione, ma in tal caso entro il 10 marzo 2018, dovrà comunque essere consegnata la documentazione.

Share