Due bimbi colpiti dalla Seu e ricoverati in ospedale

Share

Ancora una bimba morta per una infezione da Seu, la sindrome emolitico-uremica che già pochi giorni fa ha colpito, sempre in Puglia, una bambina francese di un anno e mezzo.

Due bimbi colpiti dalla Seu, e l'allerta nel Salento leccese sale. La Seu ha spinto la Regione ad intensificare i controlli nei territori dove si sono verificati i casi e il monitoraggio della situazione passa attraverso l'Osservatorio Epidemiologico.

#FacebookDown in Italia e non solo: come risolvere il problema
La soluzione, suggeriscono alcuni, sarebbe quella di eliminare i cookie andando su Impostazioni Altri strumenti Cancella dati di navigazione .

Migliorano intanto le condizioni della bimba francese infetta da Seu dopo un soggiorno in una masseria di Copertino (Lecce). È stata immediatamente sottoposta a dialisi e ricoverata nel reparto di terapia intensiva. È caratterizzata dalla comparsa di tre sintomi tipici: anemia emolitica, trombocitopenia e insufficienza renale a causa dei quali molto spesso è necessario ricorrere alla dialisi. In questi due casi il sospetto è circoscritto ai formaggi freschi che potrebbero essere stati preparati con latte crudo (anche se non è l'unica fonte di possibile contaminazione batteriologica capace di scatenare la Seu). Nel frattempo sono in analisi i campioni che sono stati prelevati da alcuni negozi in modo da individuare la causa e l'origine dell'infezione che sta facendo preoccupare. Nel 90% dei casi è una complicanza di un'infezione intestinale batterica provocata da ceppi di Escherichia Coli e trasmessa per via alimentare o oro-fecale.

Share