Francia, bambina sparisce nelle Alpi: non è escluso un rapimento

Share

Angoscia in tutta la Francia per la scomparsa di una bambina di 9 anni, Maelys, durante una festa di matrimonio. E' accaduto in Francia vicino a Chambery dove ora è partita una vera e propria caccia alla bambina e a chi potrebbe averla rapita.

"Stiamo esplorando tutte le piste, compresa quella criminale", ha dichiarato in queste ore il procuratore di Bourgoin-Jallieu. Le ricerche della piccola sono scattate immediatamente: agenti e volontari stanno setacciando le Alpi francesi nella speranza di ritrovarla ma più passano le ore e più la terribile ipotesi del rapimento si fa plausibile.

Maëlys De Araujo ha 9 anni, occhi e capelli marroni, la pelle abbronzata, è alta 1 metro e 30, pesa 28 chili e indossa un vestito bianco senza maniche.

SKY: il Napoli torna con insistenza su Rulli
Insomma, un vero e proprio valzer di portieri potrebbe scatenarsi da un momento all'altro. Se dovesse lasciare la truppa di Sarri , il Napoli punterà subito su Rulli .

Impegnate nelle ricerche anche squadre di subacquei, che da ore stanno setacciando il fiume Guiers. La bambina era al matrimonio con la madre - cugina dello sposo- il padre e la sorella più grande, che hanno dato subito l'allarme alla festa, rivolgendosi al dj: "Appena udito che una una bimba era sparita, siamo andati tutti in giro a cercare".

Non si sa se Maelys sia stata attirata nel parcheggio da qualche invitato alla festa, che poi approfittando della confusione generale sarebbe fuggito a bordo di una vettura privata, o se sia stata lei a scendere di sua spontanea volontà. Le sue tracce sono state rinvenute dai cani poliziotto nel parcheggio, per questo l'ipotesi che la piccola sia stata prelevata e caricata in auto da qualcuno, sembra la più probabile. Perquisite anche la casa del gestore del locale in Francia e la sua automobile; ricerche nei boschi vicini al ristorante. Intorno alle 3 del mattino, mentre nella grande sala si stava brindando agli sposi, alcuni testimoni l'avrebbero vista in una stanza in cui erano stati sistemati i bambini più piccoli a dormire.

Share