Alluvione a Livorno, 6 morti e 2 dispersi

Share

I corpi di altre due vittime sono stati trovati nella stessa zona. Si registrano gravi danni nei quartieri di Collinaia, Ardenza e Montenero, mentre numerose persone hanno dovuto abbandondare le loro case nel quartiere di Salviano. Nella notte tra sabato e domenica l'acquazzone ha distrutto un'intera famiglia: nel seminterrato di via Nazario Simone hanno perso la vita Simone Ramacciotti di 37 anni, la moglie Glenda Garzelli, 36, il piccolo Filippo di 4 anni e il nonno Roberto Ramacciotti di 65 anni che, prima di venire a sua volta travolto dal fango e dall'acqua, è riuscito a salvare una nipotina. Ed ha spiegato anche perchè prendendosela con il colore dell'allarme lanciato alla vigilia dalla Protezione civile: "Il livello di allerta diramato dalla Protezione Civile Regionale nella giornata di ieri non era sicuramente quello massimo, attestandosi su un livello arancione, rosso solo per la Liguria". "Abbiamo chiesto e ottenuto lo stato di calamità", "la situazione è drammatica": ha detto il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin. Per il momento le vittime sono cinque ma c'è il rischio che il numero possa salire. Il sindaco della Capitale Virginia Raggi ha invitato i cittadini a evitare, tranne emergenze, gli spostamenti in città fino a sera. Le ore precedenti non sono state facili, si sono registrati allagamenti e black-out che hanno coinvolto anche tratte ferroviarie. "Si può essere antisistema, ma i codici, quando sono stabiliti, valgono per tutti". Le vittime sono una bambina, i genitori e il nonno.

Un violento nubifragio si è abbattuto, nella notte, a Livorno: in pochissimi minuti sono caduti oltre 170 millimetri di acqua.

Bergamo, gli sparano dopo una lite in casa: muore un 22enne indiano
Il giovane è rimasto gravemente ferito da un colpo di arma da fuoco, colpito da un proiettile alla spalla. Ricoverato in ospedale in condizioni disperate, è morto nella notte al Giovanni XXIII di Bergamo .

Sia l'Aurelia che la viabilità del lungomare sono state praticamente bloccate per le difficoltà causate dall'ondata di acqua e fango che si è abbattuta.

In nottata sulla città ha piovuto per circa un'ora poi ha smesso anche se il cielo è coperto di nuvoloni grigi. Al primo cittadino livornese ha risposto l'assessore alla Protezione civile Federica Fratoni: "Il Comune non ha attivato l'alert system". Chiusi i sottopassi, diverse auto rimaste in panne.

Share