Austria Vienna-Milan, Montella: "Mai più l'atteggiamento di Roma" 351 13-09

Share

Il 21enne è pronto per scendere in campo e ha una missione: convincere Montella a puntare su di lui, non solo domani, ma anche per le prossime gare e perché no, diventare la punta titolare e fondamentale per la formazione rossonera. "Com'erano esagerati i complimenti prima, possono essere state esagerate le critiche dopo domenica: ma non c'è stato nessun tipo di disturbo". "Spero di poter continuare così, ogni sette partite una sconfitta vorrebbe dire secondo posto".

Dzeko Roma, il chiarimento dell'attaccante: " Giusti gli insegnamenti di Di Francesco"
Sì, abbiamo visto cose buone come con l'Inter nei primi 60-70′ ma una squadra come noi non può giocare così nel finale. Ora, con questo sistema di gioco sono tutti più lontani.

Kessie? "Come gli altri non ha reso come all'inizio, ci sta". Sarà una gara di corsa e transizione, molto diversa da quelle del calcio italiano. Da parte mia non è una partita scontata, va giocata e va vinta. "Il primo obiettivo è passare questi gironi, poi penseremo ai passaggi successivi". I dubbi sono ancora tanti tra varie perplessità sull'adattabilità di certi calciatori al nuovo sistema e anche l'esigenza di cominciare a dosare le forze in vista di un calendario che si fa sempre più fitto. Il plateale diverbio tra i due compagni di nazionale al termine della partita ha suscitato illazioni e ironie: insieme agli sfottò, sui social è girata l'ipotesi che il difensore non avesse gradito la facilità con cui l'attaccante lo aveva saltato, oppure alcuni atteggiamenti ritenuti irridenti, come un tentativo di pallonetto da lontano. Dobbiamo essere bravi a noi ad indirizzare la gara. Ho preferito vedere e studiare i video e poi lavorare più tranquillamente a casa con la squadra. "Poi abbiamo Antonelli che sta crescendo molto". Il terzino svizzero in maglia rossonera ha già totalizzato cinque presenze e un gol, confermandosi come uno dei più appetibili per il fantacalcio.

Share