Brutto ko contro la Lazio, Montella: "Noi distratti dai complimenti"

Share

Ma è anche una compagine che ha vinto tutto in tutto il mondo: "E' una brutta sconfitta, ci sono state tante cose negative sulle quali dobbiamo lavorarci" ha detto ancora l'allenatore del Milan dopo il 4-1 incassato contro la Lazio.

Proprio Bonucci, il leader di questa squadra, è stato additato dai più, ma è anche da lui che Montella deve ripartire. Il tecnico Vincenzo Montella, dopo il 'mea culpa' pubblico delle ore successive alla sconfitta con la Lazio, ha voluto organizzare prima della seduta d'allenamento una sorta di confonto, un faccia a faccia con la propria squadra. Uno dei pochi che parla in difesa del tecnico rossonero è Ranieri: dalla Francia, concede tutte le attenuanti del caso al suo collega del Milan. Analizzando la gara e rivedendola abbiamo perso meritatamente, anche se hanno pesato i 15 minuti in cui abbiamo staccato completamente la spina tra il primo e l'ultimo gol. Non farei un dramma più di quello che è necessario. Inoppugnabile. Però, sia i sostenitori che i detrattori dell'Aeroplanino converranno che ci vuole una buona quantità di tempo per mettere assieme quella che è davvero una rosa nuova, tanto più se poi la scelta del sistema di gioco è orientata al possesso della palla e al controllo degli spazi, la filosofia più lunga e difficile da apprendere.

Premier League, Crystal Palace: esonerato Frank de Boer, c'è Hodgson
Una partenza così disastrosa nel campionato inglese non si vedeva da 93 anni. Quattro partite, quattro sconfitte , sette gol subiti e nessuno fatto.

"Negli ultimi due mesi abbiamo fatto tantissimi acquisti ed abbiamo ricevuto tantissimi complimenti. Dobbiamo imparare a soffrire". Devo farmi intendere di più sull'atteggiamento. Qualcuno se lo ricorda: abbiamo già giocato a tre in Europa League, quando c'era Romagnoli, l'unico difensore centrale mancino. Era già programmata la possibilità di riproporre la difesa a tre quando avremmo avuto più allenamenti.

Share