Burger King chiede di 'bloccare' "It": "Fa pubblicità a McDonald's"

Share

Trattasi proprio di lamentela ufficiale, visto che Burger King Russia ha scritto direttamente al Federal Anti-Monopoly Service (FAS) chiedendo di bandire il film tratto dal romanzo di Stephen King.

Roma, 28 set. (askanews) - E' guerra tra Burger King e Mc Donald in Russia, ma non per i panini o le bibite.

Nuova polemica sul film 'It': Burger King ha chiesto di interrompere la proiezione del film diretto da Andy Muschietti, perché farebbe pubblicità occulta alla rivale McDonald's in quanto il pagliaccio del film sarebbe in tutto e per tutto simile alla mascotte del fast food Ronald McDonald.

Doodle Google 27 settembre 2017: La ruota della Fortuna per compleanno Google
In questi diciannove anni sono nati anche, tra gli altri, Gmail , Google Chrome, Google Maps e Youtube. Sono 19 le sorprese che compaiono interagendo col doodle , quanti sono gli anni del motore di ricerca.

Presso la Fas, l'authority anti-monopolio russa, è stato infatti depositato un reclamo da parte di #Burger King in cui si sostiene che il pagliaccio, interpretato dall'attore svedese Bill Skarsgard, sarebbe in tutto e per tutto uguale a Ronald #McDonald, la mascotte della catena rivale: la pellicola costituirebbe un atto di pubblicità occulta.

Il 7 settembre, in Russia, è uscito IT, il film di Andy Muschietti sul romanzo best seller di Stephen King e per il momento è arrivato ad incassare quattordici milioni.

Ecco come commenta la divisione russa della catena: "A preoccuparci non è il contenuto del film perché lo sceneggiatore e il regista hanno la loro visione creativa riguardo ogni personaggio", è stata la dichiarazione del portavoce. Hanno aggiunto che una sovrapposizione delle due figure possa essere stata influenzata da un video comparso qualche tempo fa su Youtube, It - McDonald's Edition, in cui il pagliaccio di McDonald's compariva in alcune scene del film al posto di Pennywise. "Credo che il capo di Burger King Russia avrebbe dovuto interpretare Pennywise" ha commentato un utente su Facebook. A chiederne il bando anche la troupe teatrale di clown di San Pietroburgo per il quale denigrerebbe la professione.

Share