Corea del Nord, il missile poteva raggiungere i 5.000 km

Share

E' preoccupante pensare che l'ultimo missile balistico nordcoreano lanciato martedì, quello che sappiamo ha sorvolato il Giappone finendo poi nel Pacifico, era stato lanciato a metà della sua gittata potenziale. Tokyo ha ordinato contromisure attivando le batterie di missili intercettori Patriot.

La Corea del Nord ha lanciato un missile sconosciuto che ha sorvolato il territorio giapponese.

La Cina sosterra' "completamente e per intero" le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza Onu sulla Corea del Nord: il ministro degli Esteri Wang Yi ha infatti assicurato il lavoro a stretto contatto con gli altri componenti del Consiglio, sulla migliore reazione al lancio di ieri del missile intermedio che ha sorvolato il Giappone.

Bregaglia, nuova frana nella notte
E' di nuovo emergenza maltempo in Val Bregaglia , nell'area di confine tra la provincia di Sondrio e la Svizzera . A Promontogno , Sottoponte e Bondo alcune abitazioni sono state completamente distrutte.

Ma per l'ambasciatore russo al Palazzo di Vetro, Vassily Nebenzia, la dichiarazione del presidente Donald Trump ("Tutte le opzioni sono sul tavolo", ndr) è "preoccupante, perché la tensione è alta". Nella "manovra combinata senza precedenti", come la definisce l'agenzia di stampa sud-coreana Yonhap, i mezzi statunitensi e sud-coreani hanno simulato attacchi chirurgici nei confronti di obiettivi nemici al campo di addestramento di Pilseung Range, nella parte nord-orientale della Corea del Sud, non lontano dal confine con il Nord, utilizzando bombe Mk-84, Mk-83 e Gbu-32. Ha quindi allertato i cittadini del nord, spinti a rifugiarsi nei sotterranei. Anche se l'erede del Caro Leader ne ha ormai collezionate parecchie, di queste infrazioni.

La Corea del Nord ha confermato oggi, il lancio di ieri, martedi 29 agosto, di un missile balistico di gamma intermedia sopra il Giappone. "Abbiamo sempre sostenuto la soluzione dei problemi con il dialogo e il confronto", ha aggiunto. Il premier giapponese Shinzo Abe è addirittura apparso in televisione per dare disposizioni ai suoi concittadini in merito ai comportamenti da seguire in caso di attacco missilistico. L'Italia ha dichiarato tramite il ministro degli esteri Angelino Alfano che "la frequenza dei test missilistici di Pyongyang e il continuo sviluppo delle relative tecnologie rappresentano fonte di grande e crescente preoccupazione, oltre a destabilizzare l'equilibrio regionale". La situazione sembrava essersi tranquillizzata dopo le ennesime sanzioni decise dall'ONU, con il segretario di Stato americano Rex Tillerson che aveva valutato positivamente la decisione della Corea del Nord di non eseguire nuovi lanci nelle ultime settimane. Dopo un mese di calma, da Pyongyang sono ripresi i lanci di missili a corto raggio, seguiti poi dal Hwasong-12.

Share