Ecclestone: "Disastro McLaren? Colpa sua, non della Honda!"

Share

Le strade di Honda e McLaren si separeranno a fine stagione. La scuderia di Woking lascia così il binomio con i giapponesi, tanto fortunato ai tempi di Senna e Prost, ma davvero disastroso nelle ultime tre stagioni, con zero podi conquistati.

Il divorzio tra McLaren e Honda è ormai cosa fatta: dopo tre anni disastrosi, la storica partnership, che a cavallo tra gli anni '80 e '90 fece sfracelli, è pronta a rompersi. Bernie Ecclestone, ex capo della Formula 1, è intervenuto sull'argomento, esternando al Daily Mail un punto di vista fuori dagli schemi: "Per l'affare McLaren-Renault è tutto fatto".

Champions, Sarri: "Lo Shakhtar può crearci problemi"
I complimenti per il gioco del Napoli sono piovuti da tutta Europa: "Intrighiamo per il nostro gioco in velocità e tecnico". " Feyenoord e Shakhtar non vanno sottovalutate".

Un cambio di motorizzazione che dovrebbe favorire anche la conferma di Fernando Alonso all'interno della squadra di Woking. La Honda dovrebbe comunque rimanere in Formula 1 con una collaborazione con la Toro Rosso. Non capisco perchè la McLaren possa essere più felice con la Renault non è stata colpa della Honda se le cose non sono andate bene ma proprio della McLaren. "Ogni giorno, invece di lavorare con loro, avevano dei problemi su tutto e questo è un po' stupido a mio avviso".

Share