Elezioni regionali in Sicilia, annullata l'elezione di Cancelleri alle Regionarie M5S

Share

Il giudice, Claudia Spiga, sospende non solo il provvedimento a carico di Giulivi e l'esecuzione della determina del 4 di luglio - all'epoca furono individuati i 16 candidati più votati a Palermo, inseriti nella lista per l'Assemblea regionale - ma anche l'esito del secondo turno che ha visto la vittoria di Giancarlo Cancelleri come candidato per la presidenza della Regione: ottenne la maggioranza dei 4350 voti espressi sulla piattaforma Rousseau. Il giudice della prima sezione civile ha dunque confermato la decisione presa in via cautelare lo scorso 12 settembre dopo il ricorso presentato dall'attivista Mauro Giulivi, escluso per non aver sottoscritto in tempo il Codice etico.

Il giudice - spiega all'AdnKronos l'avvocato di Giulivi, Lorenzo Borrè - nell'ordinanza ha detto che "sussiste il fumus boni iuris per la sospensione dei provvedimenti di esclusione della partecipazione di Mauro Giulivi dalle procedure di scelta di candidati del M5S alle elezioni regionali del 2017" e di conseguenza "per la sospensione dell'efficacia esecutiva delle votazioni con cui sono stati scelti detti candidati".

In bilico la candidatura di Giancarlo Cancelleri del M5S alle regionali. La competizione a cui avrebbe dovuto partecipate Giulivi.

Chiara Ferragni, le prove definitive che allontanano la gravidanza?
Chiara Ferragni , invece, si gode la sua dolce attesa, che è confermato anche dal numero in edicola di Spy . Rilanciate le notizie sulla maternità di Chiara Ferragni e sulla paternità del suo fidanzato Fedez .

"Tutto sbagliato, tutto irregolare, tutto da rifare" scrive La Stampa. Ora c'è anche un caso Cancelleri, perché Cancelleri è uomo di Di Maio e della linea vincente, e adesso il Movimento ha davanti a sé due possibilità: "o tentare un difficile ricorso contro la decisione dei giudici, oppure rifare completamente le elezioni, cosa che paradossalmente potrebbe risultare fattibile, ma comporta un altro gravissimo danno d'immagine per i sostenitori delle regole, della trasparenza, della democrazia diretta". Lo staff del Cinquestelle sta valutando in queste ore come risolvere la situazione.

"La prima è una ripetizione delle selezioni on-line, sia di primo che di secondo grado".

L'organizzazione delle votazioni online richiede infatti un lungo periodo di organizzazione e mettere in moto la macchina in pochi giorni sarebbe una vera e propria impresa. "Il termine per la presentazione dei simboli è fissato per sabato, mentre le liste provinciali (e il listino del candidati presidente) vanno depositati entro il 6 ottobre". "A questo punto il Movimento cinque stelle non puo' che ripetere le Regionarie".

Share