Festival di Sanremo 2018: Claudio Baglioni direttore artistico e conduzione corale?

Share

"Trattative che porterebbe sul palco del Festival di Sanremo 2018 nel ruolo di gran cerimonieri, Claudio Baglioni e Virginia Raffaele".

Il toto-nomi per la conduzione della prossima edizione del Festival di Sanremo sforna una coppia davvero inaspettata: quella formata da Claudio Baglioni e Virginia Raffaele. Dopo le tre edizioni di grande successo firmate Carlo Conti, la Tv di Stato non sta riuscendo a trovare un degno successore.

Festival di Sanremo 2018 news: e la Raffaele? Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale e Supervisore del sito.

In questa giostra di nomi, una sola è la certezza: Fiorello rifiuta Sanremo 2018 con un simpatico Tweet ed ecco che si risale a bordo, alla ricerca dei perfetti candidati per quest'avventura.

Usa. Sanzioni contro Kim, ma per Putin sono inutili
Putin , nella fattispecie, ha affermato che "l'intelligenza artificiale è il futuro, non solo per la Russia , ma per tutta l'umanità.

Se la direzione artista pare ora cosa fatta (il contratto è già stato firmato da quanto viene reso noto) assolutamente in alto mare appare il nodo della conduzione per la quale si fa strada l'ipotesi di una conduzione multipla senza un vero leader del mestiere: possibile una staffetta di grandi artisti big della musica e/o del cinema? Ancora meglio. Il cantante dovrebbe essere addirittura il direttore artistico al posto di Carlo Conti. Il cantautore del resto non ha mai nascosto la voglia di condurre il Festival, tanto che nel 1998 avrebbe dovuto condurlo proprio con Fazio: Proposero a me e Fazio di farlo - ha dichiarato al Corriere della Sera -.

Qualcuno ha pensato ad Antonella Clerici, altri a Massimo Ranieri. Si parla infatti di Claudio Baglioni e Virginia Raffaele alla conduzione.

Non c'è ancora nessuna conferma da parte di Baglioni e c'è chi scommette ancora su Fabio Fazio, colui che ultimamente ha suscitato non poche controversie in casa Rai. La discografia si oppose all'idea di un cantante come presentatore e non se ne fece nulla. Fabio, poi, lo fece più avanti. "Altri tempi rispetto a quando hanno chiamato Gianni Morandi".

Share