Fiorello: dopo 7 anni "Edicola Fiore" chiude. E' giunta "L'Ora del Rosario"

Share

"Ho voglia di fare il varietà, la gente me lo chiede da anni".

In antitesi con quanto affermato qualche tempo fa ci sarebbe, però, l'intensione di tornare in tv con un varietà. Come non l'abbiamo mai visto, nè in campo, nè tantomeno in panchina, si è lasciato andare, stilando la sua Nazionale ideale: "Buffon, Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Masina, Verratti, De Rossi, Insigne, Candreva, Belotti e Petagna". Poi si volta pagina. Un po' come l'Edicola che ha sedotto e ora ci abbandona. Ma sempre col sorriso stampato sul volto. Quando tutti prendevano di mira Silvio Berlusconi, ad esempio, Fiorello si inventò lo Smemorato di Cologno alle prese con amnesie esilaranti, un modo per infierire senza però ferire le sue vittime. "Non si può dire". E' l'ex allenatore della sua amata Inter, Gian Piero Gasperini. "Mi è dispiaciuto". Ora che da comico è stato 'promosso' "satiro", promette di continuare a mantenere la sua leggerezza, di non prendersi mai troppo sul serio e di non entrare in politica come ha fatto Beppe Grillo con il suo Movimento. Ma Fiorello non abbandonerà del tutto il mondo dello spettacolo.

Lo showman Fiorello

Oggi Fiorello ha dichiarato la chiusura ufficiale del suo programma radiofonico e televisivo Edicola Fiore, che era partito nel 2011 soltanto come format per il web, trasmesso prima esclusivamente su Twitter, poi anche su Youtube e Facebook, per poi diventare un programma radiofonico per Rai Radio Due, con la presenza alla conduzione anche dell'amico e collega Marco Baldini, e terminare la sua esperienza su Sky Uno. Anche noi personaggi abbiamo esagerato con le immagini e con la condivisione del privato. Entrambe le reti gli hanno regalato grandi successi.

Vaccini obbligatori, caos per iscrizione a nidi: assalto Asl e farmacie
Tutte le informazioni saranno fornite alle famiglie anche direttamente all'interno dei nidi e delle scuole d'infanzia . Qui sul sito di quello dell'Istruzione .

Share