Gigi D'Alessio: è polemica sul cachet da 80mila euro

Share

Il cantante napoletano è finito al centro di uno scontro tra il gruppo Siamo Pratola Serra e l'amministrazione comunale retta dal sindaco Emanuele Aufiero.

Gigi D'Alessio ha risposto duramente dal palco di Pratola Serra, ieri, alle critiche mosse da alcuni cittadini a proposito del cachet che il cantante avrebbe percepito per la sua esibizione. Sono davvero i cittadini di Pratola Sesia ad aver pagato questa cifra spropositata a Gigi D'Alessio? A fare gli onori di casa il Sindaco Miglio, il Vice Sindaco Francesco Sderlenga e tutta la squadra assessorile: Gigi D'Alessio ha sottolineato le difficoltà che incontra un ragazzo del sud per raggiungere il successo, ma come questi ostacoli rappresentino anche un motivo di orgoglio in più. Vi faccio subito due conti. In particolare il gruppo di opposizione ha puntato il dito sul compenso riservato al cantante e sul fatto che parte di quei soldi arriverebbero dalle casse comunali.

Ottantamila euro il chachet, ma "il Comune non ha tirato fuori un euro, questi soldi sono stati offerti da 42 sponsor". "Di questi 80.000, 16.000 euro vanno allo Stato e quando vedete un palco, sicurezza, musicisti, fonici, furgoni, ecc., ricordate che qua siamo uno a cantà e 400 a mangià". E subito sono scoppiate le polemiche.

Veneto, proroga per i vaccini fino al 2019
Evidentemente l'ufficio giuridico e legale della Regione Veneto ritiene che l'obiezione abbia una sostanza. Anche quest'anno in Veneto si rischia il caos come se non bastasse il pasticcio dei vaccini .

Show con polemica a Pratola Serra per Gigi D'alessio colpevole di aver chiesto un cachet d'oro al comune in provincia di Avellino.

Pare infatti che "gli sponsor e le relative somme versate non coprano affatto l'intero costo del concerto, ma un totale di 32.600€".

Share