In Assassin's Creed Origins l'IA potrà essere messa sotto stress

Share

Alessandria che, a quanto pare, avrà un ruolo piuttosto rilevante in Assassin's Creed Origins e che farà parte dell'ultima fatica di Ubisoft insieme, ovviamente, alla propria iconica biblioteca.

Nel corso di un'intervista al PAX West 2017, il game director di Assassin's Creed: Origins, Ashraf Ismail, ha svelato una nuova meccanica di gameplay mostrando un evento in gioco. "Gli NPC hanno davvero una loro vita, all'interno di questo mondo. Quando, nel gioco, chiediamo di fare qualcosa, l'obiettivo ora è molto più aperto: ci saranno ancora i bersagli da assassinare, ma ora puoi arrivare a loro nel modo che preferisci".

Un esempio? Ashraf ci accontenta subito: "Una missione richiede di uccidere un bersaglio che, per tentare di salvarsi, utilizzerà alcune esche". Sarà necessario imparare tutto su di lui e sulle sue abitudini. "L'esperienza di gioco può cambiare sensibilmente, anche mentre si è intenti a seguire il proprio bersaglio" ha spiegato Ismail.

Suburra - la serie debutta alla Mostra del Cinema di Venezia
La serie però è prequel del romanzo, dato che è ambientata circa una decina di anni prima dei fatti narrati nel libro. La trama affonda le proprie radici nell'omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini .

Assassin's Creed Origins uscirà il prossimo 27 ottobre per PS4, Xbox One e PC.

Senior Editor e responsabile YouTube di Serial Gamer, da sempre innamorato follemente dei videogames, dai 5/6 anni in poi ha macinato giochi su giochi di ogni genere.

Share