Juncker: "L'Italia ha salvato l'onore dell'Ue sui migranti"

Share

Nel suo annuale discorso a Strasburgo, il Presidente della Commissione Europea ha parlato anche del futuro del nostro Continente, rilevando che bisogna costruire un'Europa più forte.

Un "passo importante" verso la concorrenza equa in Europa e la "miglior protezione" in caso di acquisizioni: così Italia, Francia e Germania "accolgono con favore" le misure per il controllo degli investimenti esteri annunciate dal presidente della Commissione Juncker. La sensazione, a Bruxelles, è che questo sia il momento giusto per spingere sull'acceleratore di una riforma interna dell'Ue, attenti allo stesso tempo a non acuire le divisioni Est-Ovest. "I costruttori investano sulle auto pulite che sono quelle del domani". L'uscita della Gran Bretagna è un "momento triste e tragico", ha detto il presidente della Commissione al Parlamento Ue. In Romania e in Italia dovrebbero avere accesso alle vaccinazioni senza se e senza ma. Il paesaggio europeo sarebbe più leggibile con un solo capitano alla guida della nave. "Non possono parlare di migrazione senza pagare tributo all'Italia per la sua generosità".

Il 16 febbraio 2017 i deputati hanno adottato tre relazioni che illustrano come l'UE debba essere riformata per aumentare la sua capacità di azione, ristabilire la fiducia dei cittadini e rafforzare l'economia.

Il discorso e la discussione sono un'occasione per riflettere sulle sfide che l'Europa sta affrontando, come i negoziati Brexit, la sicurezza e un'unione economica più stretta. E ancora: "In questo la Ue ha una responsabilità comune".

Roma-Atletico Madrid, le probabili formazioni. Come vederla in tv e streaming
Tra le mura amiche, i giallorossi affrontano un avversario ostico come l'Atletico Madrid dell'ex Lazio Diego Pablo Simeone . Nella sfida odierna, per esperienza e caratteristiche delle squadre i giallorossi partono svantaggiati , ma non battuti.

Juncker ha spiegato che "dieci anni dopo che la crisi ha colpito, l'economia europea ora rimbalza: siamo al quinto anno di crescita economica", evidenziando che la crescita ora è vicina a quella degli Stati Uniti. Il presidente della Commissione ha invitato tutti gli stati membri ad aderire alla moneta unica e ha anche annunciato la creazione di uno strumento di pre-adesione all'euro per dare un aiuto finanziario a tutti gli stati che lo chiedono. "Non potete offendere i nostri capi di governo e di Stato dando loro dei nazisti", ha detto ancora.

Sul fronte del clima, Juncker ha anticipato una novità: "La Commissione presenterà una proposta di riduzione delle emissioni nel settore dei trasporti". "Non ci devono essere cittadini di seconda classe, siamo tutti uguali". Avviandosi alla conclusione del suo intervento ha affermato, parlando sempre della Turchia, che "si è allontanata dall'Unione europea".

"Il futuro dell'Europa non può essere dettato dall'alto", ha detto Juncker introducendo, durante il discorso sullo Stato dell'Unione, la sua proposta di "sesto scenario" per il futuro dell'Unione europea dopo aver presentato a marzo scorso il libro bianco con cinque scenari senza proporre preferenze. "Lo rimpiangeremo sempre e voi lo rimpiangerete presto", ha detto rivolgendosi a un gruppo di eurodeputati britannici che avevano iniziato a rumoreggiare in aula.

Share