Milan, Montella: "André Silva deve 'Inzaghiarsi'. Bonucci reggerà le critiche"

Share

NOSTALGIA DEL TOP BOMBER - "Sono contento della campagna acquisti, la squadra è destinata a crescere nel tempo". Ci sono tanti calciatori ancora da scoprire.

"E' un giocatore importantissimo, adesso sarà più sereno e contento visto che per quanto abbiamo letto ha rinnovato con il Milan". Questo mi ha fatto molto piacere. "Domenica abbiamo giocato con una sorta di 3-4-3 con Bonaventura che si alzava".

In chiusura un pensiero su André Silva - titolare annunciato - e su altri singoli: "André Silva è stato cinico a Vienna, ma deve pensare ad avere più rabbia di gol, e in questo deve ancora crescere".

SU ANDRE' SILVA: 'Era soddisfatto domenica, ha salutato i tifosi a fine gara. Sono pochi a non dover dimostrare tutto ogni volta, abbiamo grande ambizione e vogliamo giostrare tutti.

Possibilità di scelta. "Sono contento che ci sia possibilità di scelta, a oggi i ragazzi hanno dimostrato grande fiducia, stanno rispondendo tutti alla grande".

Il rapporto con la proprietà -"David viene sempre, è molto coinvolto e preparato". Ci trasmettere serenità per quello che stiamo facendo. "Con il presidente non ho avuto più modo di parlare". Kalinić ha dimostrato le sue qualità domenica e ha mostrato molto in fase realizzativa. Ma non ci sarà un undici da ripetere a memoria: "Siamo sulla buona strada per trovare l'assetto definitivo di squadra, ma non ci sarà una sola squadra perchè ci sarà spesso bisogno di cambiare uomini". I giocatori la devono accettare, diventa una cosa fondamentale anche per l'allenatore.

Sulle parole di Cassano - "Dybala gli ricorda Montella?".

"Mi ci rivedo nelle movenze, lo conosco da quando giocava in Argentina".

SULLE DICHIARAZIONI DI BOBAN: 'Non ho spirito di rivalsa verso le sue dichiarazioni, le rispetto'.

Roma, Schick si ferma ancora: problema muscolare, salta Benevento
Un vero peccato per Di Francesco , che sperava di schierare dal primo minuto l'attaccante già dal match del "Vigorito". Schick non ci sarà e rimarrà a Trigoria per recuperare al meglio da quest'ennesimo stop fisico.

LA GARA CON LA SAMPDORIA - "Certamente la partita di domani è quella più importante". Domani abbiamo una partita difficile e abbiamo come obiettivo quello di pensare alla partita e vincere. Calabria titolare? E' un ruolo dispendioso, sto valutando.

Sulle polemiche post Lazio-Milan - "Le critiche ci hanno fatto bene, i numeri dicono che abbiamo visto tanto".

Ballottaggio Calabria-Abate - "Ignazio come caratteristiche è più vicino a Conti ma questo, come accaduto con l'Udinese, non lo esclude". Montella ha chiara la sua posizione in campo: "Calhanoglu è un centrocampista offensivo, farà le fortune degli attaccanti e le ha già fatte, ha una verticalità importante. Alternativa a Bonaventura? No, possono giocare anche insieme".

MUSACCHIO - "Ha avuto un impatto importante, si è subito adattato al nostro calcio".

SU KESSIE: "A volte dimentichiamo che è un 97, ci sta che un giocatore di vent'anni possa avere degli alti e bassi". Non è facile giocare nel Milan davanti a 50mila persone. Se troverò il decimo modulo in dieci partite si...

ANTONELLI - "Non si è allenato ieri, quest'anno ha avuto continuità ma mi dispiace ma non lo avrò a disposizione per domani".

SUL POSSIBILE SOSTITUTO DI BONUCCI: 'Lo può fare Kessie, ha giocato in difesa in passato.

SPAL - "Si può risolvere con una giocata di un singolo, con un tiro da fuori, vincendo i tanti duelli in campo, Sono una squadra compatta, completa, che non fa giocare gli avversari in maniera eccelsa perché giocano con grandissima aggressività".

Share